Diretta/ Virtus Bologna Trieste (risultato finale 94-79): Banks non basta agli ospiti

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Trieste streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 4^ giornata nel campionato di basket Serie A1, le squadre si affrontano al PalaDozza.

Belinelli Delaney Virtus Bologna Olimpia Milano lapresse 2021 640x300
Diretta Virtus Bologna Trieste, basket Serie A1 4^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA TRIESTE (RISULTATO 94-79): FINE PARTITA

Presso l’impianto Virtus Segafredo Arena la Virtus Segafredo Bologna batte l’Allianz Pallacanestro Trieste per 94 A 79. Nel primo tempo le due squadre sembrano inzialmente potersi dare battaglia a duro per tutto il corso della partita ma lentamente sono invece i padroni di casa a prendere il controllo delle operazioni, allungando il distacco in maniera netta prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo gli alabardati provano a cambiare il copione del match ammirato in precedenza facendo loro il parziale con un ampio margine. Nell’ultima parte dell’incontro i bolognesi tornano a mostrare la brillantezza palesata nella prima metà della sfida e si impongono per 21 A 13 spegnendo le speranze triestine. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Virtus Bologna di portarsi a quota 8 nella classifica della Lega A di basket mentre Trieste resta ferma con i suoi 4 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA TRIESTE STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Trieste sarà garantita agli abbonati della televisione satellitare, essendo in onda su Eurosport (canale 211 del decoder di Sky); inoltre, come ormai sappiamo, tutto il basket di Serie A1 si è “trasferito” su Discovery + che, di conseguenza, in questa stagione fa da broadcaster ufficiale per il torneo e metterà a disposizione dei suoi abbonati la diretta streaming video di ogni singolo match. Ovviamente potrete consultare liberamente anche il sito www.legabasket.it, sul quale troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore statistico aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Virtus Bologna e Trieste sono ora sul punteggio di 73 a 66. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, gli alabardati gettano il cuore oltre l’ostacolo aggiudicandosi il parziale per 22 a 16 con l’obiettivo di acciuffare la Virtus e completare così una rimonta davvero sudata. I biancorossi lavorano molto bene in difesa e segnano molto sistemando qualche incertezza manifestata nel primo tempo, oltre ad agire meglio a rimbalzo per 11 a 7. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Virtus Bologna e Trieste sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 57 a 44. I minuti scorrono sul cronometro e le Vu Nere sembrano aver preso le misure agli avversari che perdono infatti il parziale per 22 a 15. Gli emiliani allungano così il distacco sfruttando nel migliore dei modi il 4 a 1 nelle palle rubate e rallenta i friulani soprattutto tramite il 3 a 7 nelle perse. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero 3 Marco Belinelli grazie ai 15 punti messi a segno per Bologna. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Emilia Romagna il primo quarto di gioco tra Virtus Bologna e Trieste si è concluso con il punteggio di 35 a 29. Nelle fasi iniziali dell’incontro le due compagini sembrano volersi dare battaglia rispondendosi colpo su colpo ma nel finale sono i padroni di casa allenati da coach Scariolo a racimolare sei punti di vantaggio. Ecco gli schieramenti ufficiali: VIRTUS BOLOGNA – Alibegovic, Belinelli, Pajola, Sampson, Weems. A disp.: Alexander, Ceron, Cordinier, Hervey, Mannion, Ruzzier, Tessitori. Coach: Scariolo. TRIESTE – Banks, Grazulis, Konate, Mian, Sanders. A disp.: Campogrande, Cavaliero, Deangeli, Delia, Fernandez, Lever. Coach: Ciani. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

La palla a due di Virtus Bologna Trieste sta finalmente per alzarsi. Nella vittoria in rimonta su Venezia ha fatto il suo esordio JaKarr Sampson, il giocatore scelto per sostituire Ekpe Udoh (vittima di un grave infortunio nell’esordio in Supercoppa): per lui è arrivata immediatamente una prestazione da ricordare, fatta di 17 punti e 4 rimbalzi tirando 7/8 dal campo, per 19 di valutazione. Sampson è così diventato il miglior marcatore delle V nere, davanti a Kevin Hervey (di cui abbiamo parlato la scorsa settimana) che resta però il primo giocatore del campionato per valutazione (22,0). Sta invece faticando, almeno nell’andare a canestro, Milos Teodosic: il playamaker serbo, alla terza stagione con questa maglia, segna 7,3 punti a partita e smazza 6,0 assist con il 45% dall’arco.

Anche qui però bisogna dire che la Virtus Bologna ha un talento talmente ampio che l’ex Olympiacos e Cska Mosca non ha certo bisogno di segnare 15-20 punti a partita per vincere le partite; anche da questo punto di vista Sergio Scariolo può dormire sonni tranquilli, rinfrancato dalle prestazioni di Kyle Weems (12,8 punti) e di un Marco Belinelli esiziale, che sa sempre farsi trovare pronto quando il match lo richiede. Ora però è davvero arrivato il momento di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet del PalaDozza, dunque lasciamo la parola ai protagonisti della diretta di Virtus Bologna Trieste che sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

LA DIFESA

Nella diretta di Virtus Bologna Trieste, come abbiamo già detto, la Segafredo è nettamente favorita: in questo momento la squadra di Sergio Scariolo sta vincendo le partite grazie alla sua difesa, confermando l’assioma che vuole una grande squadra essere ancora più devastante, al netto della presenza di straordinari talenti offensivi, quando gira le consuete due viti nella propria metà campo e sbarra la via del canestro. Le tre gare giocate dalla Virtus Bologna in questo avvio di Serie A1 lo confermano: le V nere infatti hanno concesso una media di 69,7 punti ai loro avversari, prima difesa del campionato – Milano, seconda, ne subisce 71,3 a partita – con Varese tenuta addirittura sotto i 60 e Venezia, che sappiamo essere una big del nostro basket, che non ha raggiunto i 70 punti in casa.

Certo, la Virtus Bologna sa anche attaccare: con 94,3 punti per gara ha infatti il primo dato offensivo in Serie A1 (seconda è Reggio Emilia con 92,0), in più c’è anche il primo posto per valutazione complessiva (la media è 123) il che rende questa Segafredo una squadra al momento devastante, e difficilissima da battere. Vedremo se sarà Trieste a farla cadere… (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA TRIESTE: SEGAFREDO INARRESTABILE!

Virtus Bologna Trieste è in diretta dal PalaDozza, con palla a due alle ore 20:00 di sabato 16 ottobre: la partita rappresenta uno degli anticipi nella 4^ giornata del campionato di basket Serie A1 2021-2022. Siamo solo all’inizio della stagione, ma ci si chiede già chi sarà in grado di fermare la corsa della Segafredo: non ci è riuscita nemmeno una grande rivale come Venezia, spazzata via al Taliercio dalla straordinaria qualità della macchina di Sergio Scariolo, che è già andata in fuga insieme a Milano e minaccia di aprire una lunga serie di vittorie, giocando nel migliore dei modi il ruolo di campione d’Italia in carca.

Attenzione però a Trieste, una squadra che ha già fatto vedere quello che può fare: nell’ultimo turno l’Allianz ha battuto Brescia e si è così confermata nel primo gruppetto delle inseguitrici, andando a caccia di quei playoff che naturalmente vogliono essere confermati dopo averli timbrati l’anno scorso. La diretta di Virtus Bologna Trieste ha una chiara favorita, ma dopo tutto potrebbe comunque riservarci qualche sorpresa; aspettando di scoprire come andranno le cose, proviamo a fare qualche rapida valutazione sui temi principali di questa sfida del PalaDozza.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA TRIESTE: RISULTATI E CONTESTO

Sei partite e sei vittorie: la diretta di Virtus Bologna Trieste inizia così per le V nere, che dopo aver trionfato in Supercoppa hanno iniziato il campionato con il vento in poppa, dominando ogni singola partita e facendo vedere di avere un livello che quasi tutte le squadre di Serie A1 non si possono permettere. È chiaro che quando inizieranno gli impegni europei, e la stagione entrerà nel vivo, anche la Segafredo avrà qualche battuta d’arresto strutturale, ma intanto sono bastate queste prime uscite per dirci dello stato di un roster assolutamente devastante, al quale tra le altre cose mancherebbero Nico Mannion e Ekpe Udoh.

Sergio Scariolo insomma sembra aver sublimato l’ottimo lavoro svolto da Sasha Djordjevic nei mesi precedenti il suo addio; questa sera la Virtus Bologna ha un’altra partita casalinga per confermarsi a punteggio pieno, e allora vedremo perché certamente Trieste è una squadra che nelle ultime stagioni ha spesso dato filo da torcere alle big, riuscendo appunto a qualificarsi ai playoff (due volte) e in generale mostrando di avere qualità e attributi. La missione di espugnare il PalaDozza resta improba, eppure nel basket si parte sempre sullo 0-0 e dunque le V nere dovranno comunque trovare il modo di vincere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA