Diretta/ Virtus Bologna Venezia (risultato finale 81-82) streaming: Reyer d’un soffio

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Venezia streaming video Rai: orario e risultato live del quarto di finale della Coppa Italia di basket, si gioca a Pesaro nella cornice della Vitrifrigo Arena.

Watt Venezia Virtus Bologna basket lapresse 2020
Diretta Virtus Bologna Venezia, quarti Coppa Italia basket (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VENEZIA (RISULTATO FINALE 81-82): REYER D’UN SOFFIO

Alla fine, per un solo punto, è stata la Reyer Venezia a spuntarla nella sfida dei quarti di finale di Coppa Italia di basket contro la Virtus Bologna. Il supplementare si è chiuso con un risultato di 81-82 in favore dei lagunari che hanno trovato l’allungo che pareva decisivo sul 76-80 grazie a Chappell, anche se Hunter con un 2 su 2 dalla lunetta ha riportato avanti i felsinei sull’81-80. Il canestro decisivo ha portato però la firma di Daye, a 5” dal termine sull’81-82 per Venezia, la Virtus non ha trovato un nuovo controsorpasso e a festeggiare è stata dunque la Reyer che si qualifica in semifinale. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Virtus Bologna Venezia sarà disponibile sia in chiaro, con l’appuntamento su Rai Sport o Rai Sport + (numeri 57 e 58 del telecomando), oppure su Eurosport 2 che è un canale riservato ai possessori di un abbonamento alla televisione satellitare. Ci sarà anche la possibilità di seguire questa partita di Coppa Italia in diretta streaming video, rivolgendosi al sito www.raiplay.it oppure abbonandosi alla piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le gare della stagione. Il sito www.legabasket.it resta quello di riferimento per il torneo, e dunque vi troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SUPPLEMENTARI!

Serviranno i supplementari per decidere l’esito del quarto di finale di Coppa Italia tra Virtus Bologna e Reyer Venezia. I felsinei hanno coronato la loro rimonta durata tutto il match chiudendo l’ultimo quarto sul 68-68, con Ricci che aveva riportato avanti Bologna sul 62-60 ma i lagunari erano riusciti a rispondere di nuovo colpo su colpo. Sul 68-68 si sono resi però necessari i supplementari a causa del clamoroso errore di De Nicolao, che ha sbagliato due tiri liberi su due non riuscendo a chiudere il match dalla lunetta. Non è ancora finita… (agg. di Fabio Belli)

DISTANZE STRETTE

Riesce a restare a contatto degli avversari la Virtus Bologna, 47-50 per la Reyer Venezia alla fine del terzo quarto della sfida dei quarti di finale di Coppa Italia che sembra ora più che mai aperta a ogni sviluppo. Una tripla di Markovic e una schiacciata spettacolare di Weemes avevano permesso alla Virtus Bologna di coronare la propria rimonta portando il risultato sul 44-42, un sorpasso che non ha destabilizzato però psicologicamente i lagunari che con una tripla di Daye hanno riportato il risultato sul 44-47. Un +3 a favore di Venezia mantenuto fino a fine quarto, chiusosi sul 47-50 dopo 2 tiri liberi messi a segno da Teodosic, sempre implacabile dalla lunetta. (agg. di Fabio Belli)

I FELSINEI ACCORCIANO

Riesce a ridurre lo svantaggio prima della fine del secondo quarto, 32-37 per la Reyer Venezia in casa della Virtus Bologna a metà gara, con Bologna che cambia passo a inizio secondo parziale dominando al rimbalzo e portandosi sul 22-25, riassorbendo quasi del tutto la falsa partenza, anche se una tripla di De Nicolao riporta subito i lagunari avanti di 6 sul 22-28. La Virtus Bologna resta ancora a contatto sul 29-32, poi il secondo quarto si chiude con una straordinaria tripla di Tonut che raggiunge gli 11 punti personali e permette a Venezia di arrivare all’intervallo almeno a +5. (agg. di Fabio Belli)

REYER SPRINT!

Nel quarto di finale di Coppa Italia partenza sprint della Reyer Venezia in casa della Virtus Bologna, 11-21 per i lagunari che sono partiti con un clamoroso 0-11 a inizio gara che ha immediatamente indirizzato il primo quarto. Virtus stordita e incapace di ridurre le distanze fino al 6-20, poi rimbalzo offensivo e canestro per Baldi Rossi e 2 tiri liberi a segno per Teodosic, i felsinei riducono di 10 punti lo svantaggio iniziale ma sicuramente non era questo l’avvio di partita in cui la Virtus sperava. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Virtus Bologna Venezia. La Segafredo, lo abbiamo detto, sta dominando questa stagione ma nello spazio di poche settimane potrebbe rischiare di fallire tre appuntamenti. Uno lo ha già perso domenica, lasciando la Coppa Intercontinentale al Tenerife padrone di casa; in questo fine settimana c’è appunto una Coppa Italia da onorare ma per nulla scontata (già la semifinale sarebbe contro l’Olimpia Milano), mentre il prossimo 4 marzo le V nere saranno di scena a Istanbul per fare visita al Darussafaka, nell’ultima giornata del girone di Eurocup. Al momento la squadra emiliana è seconda in classifica alle spalle del già qualificato Partizan; con Trento già eliminata, la partita della Volkswagen Arena è un vero e proprio spareggio per determinare l’altra squadra che accederà ai quarti. Bologna è 4-3 nelle gare esterne giocate in Eurocup, stesso record casalingo per i turchi che però nella Top 16 hanno battuto anche il dominante Partizan; dunque staremo a vedere quello che succederà, ma prima Sasha Djordjevic e i suoi ragazzi hanno un appuntamento decisamente importante con la Final Eight di Coppa Italia, un trofeo nel quale l’ultima finale disputata è nel 2010 ed era la quarta consecutiva, tutte partite perse e che hanno allungato il digiuno a 18 anni. Ora mettiamoci comodi: finalmente la diretta di Virtus Bologna Venezia comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL TABU’ DELLA REYER IN COPPA ITALIA

Virtus Bologna Venezia si apre idealmente con un fatto che non si può trascurare: da quando è stata istituita la Coppa Italia con la formula della Final Eight, la Reyer non ha mai superato il primo turno. Sembra incredibile, e invece è proprio così: dal 2011, anno della prima partecipazione lagunare, Venezia è entrata nel tabellone del torneo sette volte (su otto possibilità) e ha sempre fallito l’obiettivo. In alcune di queste occasioni gli orogranata erano anche favoriti; eppure, è sempre mancato qualcosa e non è mai stata vinta una partita. Possiamo scorrere l’album dei ricordi: nel 2012 il ko era arrivato contro una Pesaro nettamente più forte, due anni più tardi Brindisi, testa di serie numero 1, aveva rispettato il pronostico e aveva bissato quella vittoria anche nell’edizione successiva (2015). Nel 2016 a far fuori Venezia era stata Milano, anche in questo caso come ci si aspettava ma con gli orogranata battuti di 29 punti; i problemi reali sono iniziati subito dopo, con tre tornei consecutivi in cui la Reyer era favorita anche per vincere il trofeo. Nel 2017 numero 2 del seeding e ko contro Brescia; nel 2018 sconfitta bruciante contro Torino, infine l’anno scorso l’eliminazione era arrivata sulla sirena per mano di Sassari: come andrà stavolta sul parquet di Pesaro? (agg. di Claudio Franceschini)

LE DUE PARTITE DI CAMPIONATO

Mentre ci avviciniamo alla diretta di Virtus Bologna Venezia, possiamo ricordare come sono andate le cose in campionato tra queste due squadre: Segafredo e Reyer si sono già affrontate in entrambi i gironi (andata e ritorno) e la capolista di Serie A1 ha portato a casa due vittorie. La prima al PalaDozza, un 75-70 maturato all’inizio di ottobre con una bella rimonta nel quarto conclusivo (parziale 23-12), cavalcando in particolar modo il solito Milos Teodosic che aveva avuto una partita da soli 2 assist ma anche 22 punti (con 7/9 al tiro e il 66,7% dall’arco) e 9 rimbalzi; per la Virtus Bologna anche 16 punti di Vince Hunter (8/11) e 10+6 assist di parte di Stefan Markovic, mentre Venezia aveva trovato l’ottimo Mitchell Watt (16 punti e 9 rimbalzi con il 60% dal campo). Al Taliercio, la Segafredo ha vinto in maniera più netta: il 25 gennaio è finita 71-83 con Markovic capace di 12 punti e 9 assist, Teodosic a quota 16 pur tirando malissimo dal perimetro (1/11) ma con 7 assist smazzati, e una Reyer che ancora una volta aveva avuto un positivo Watt (10 punti e 10 rimbalzi) e anche un Michael Bramos da 21 punti con 8/12 dal campo. Ancora una volta, tuttavia, queste prestazioni non erano bastate per portare a casa la vittoria contro la prima della classe. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Virtus Bologna Venezia, in diretta dalla Vitrifrigo Arena di Pesaro, va in scena alle ore 20:45 di giovedì 13 febbraio: è il secondo quarto di finale della Coppa Italia 2019-2020 di basket, e la vincente di questa sfida andrà a incrociare una tra Olimpia Milano e Cremona. La Segafredo sta dominando il nostro campionato, e infatti è arrivata alla Final Eight con la testa di serie numero 1; tuttavia la squadra di Sasha Djordjevic è anche reduce da due sconfitte consecutive in campo internazionale, prima quella casalinga contro il Partizan, nella penultima giornata della Top 16 di Eurocup, e poi soprattutto quella nella finale di Coppa Intercontinentale, sconfitta da Tenerife in una serata nella quale ha sempre dovuto inseguire. Dunque la stanchezza potrebbe giocare brutti scherzi alle V nere; anche la Reyer sta disputando la Eurocup (settimana scorsa ha battuto Oldenburg) ma non ha dovuto effettuare il viaggio in Spagna e potrebbe avere qualche energia in più. Nel fine settimana i campioni d’Italia hanno rilanciato le loro ambizioni battendo Treviso al Talercio; una vittoria importante perchè il rendimento era in calo e, ancora in questo momento, non c’è la certezza di giocare i playoff. Non resta che aspettare la diretta di Virtus Bologna Venezia per scoprire quello che succederà, nel frattempo noi possiamo introdurre alcuni dei temi principali che sono legati a questa partita e dei quali possiamo parlare.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

Nella diretta di Virtus Bologna Venezia, come già accennato, sarà importante stabilire se la Segafredo avrà recuperato le energie giuste per affrontare il quarto di Coppa Italia: la squadra emiliana ha giocato due partite ravvicinate in Coppa Intercontinentale e ha speso tanto, soprattutto in una finale di rincorsa alla fine lasciata per strada. Milos Teodosic ci si era presentato con un problema agli adduttori, alla fine ha giocato e anche bene ma adesso le condizioni del playmaker serbo vanno monitorate, anche perchè senza di lui il rendimento della squadra rischia di essere diverso. In poco tempo dunque la Virtus potrebbe ritrovarsi ad aver perso tre obiettivi stagionali, ma staremo a vedere; per quanto riguarda Venezia, nei giorni scorsi abbiamo più volte ripetuto come la Reyer abbia approcciato male la sua stagione, non riuscendo a cambiare marcia in trasferta e faticando a tenere una posizione utile (virtualmente, al momento) per andare ai playoff di campionato. Diverso il discorso in Eurocup, ma la qualificazione ai quarti è ancora tutta da conquistare: intanto, stasera vedremo se Walter De Raffaele riuscirà finalmente a superare la maledizione del primo turno di Coppa Italia e volare in semifinale…



© RIPRODUZIONE RISERVATA