DIRETTA VUELTA 2020/ Primoz Roglic vince la 13^ tappa! Lo sloveno nuovo leader

- Mauro Mantegazza

Diretta Vuelta 2020: è Primoz Roglic il vincitore della 13^ tappa cronometro Muros-Mirador de Ezaro di 33,7 km. Lo sloveno nuova maglia rossa.

Roglic Tour de France Vuelta
Vuelta 2020: Primoz Roglic (LaPresse)

DIRETTA VUELTA 2020: VINCE ROGLIC!

Si è appena conclusa la 13^ tappa della Vuelta 2020 e al traguardo finale di Miradore de Ezaro è un eccezionale Primoz Roglic il vincitore della cronometro individuale. Tutto dunque secondo i pronostici della vigilia: il campionissimo sloveno ha trionfato nella prova contro il tempo, fissando il primo crono in classifica generale di 46’37”: un super tempo per lo sloveno della Jumbo Visma, che pur gli ha consentito di fare sua anche la maglia rossa da leader della classifica generale della Vuelta 2020 (strappata dalle spalle di Carapaz). Alle spalle di Roglic sul podio della 13^ tappa stanno dunque ora salendo Barta della CCC e Oliveira della Movistar, che hanno concluso la loro prestazione rispettivamente con un secondo e dieci secondi di ritardo dallo sloveno. Ben lontano in lista ex leader della classifica Richard Carapaz, che ha chiuso con un gap di 49” da Roglic. (agg Michela Colombo)

CAVAGNA IL PIU’ VELOCE FINORA

Meno di una quindicina di corridori ancora che attendono di partire da Muros, per la diretta della 13^ tappa della Vuelta 2020: ci avviciniamo dunque al gran finale di questa entusiasmante prova a cronometro e dunque siamo davvero impazienti di vedere come questa frazione cambierà le sorti del grande giro spagnolo. Dopo le grandi montagne è assai probabile che pure tra i big, questa prova contro il tempo scombini un po’ le carte, considerato che nella classifica generale i distacchi sono ancora minimi. Tornando alla strada, va intanto detto che già la graduatoria ha subito parecchie modifiche: come da pronostico, ora è Remi Cavagna a occupare il primo gradino della classifica, avendo segnato il miglior crono, di 47’37”. Alle spalle del francese della quick step sono per ora candidati al podio della 13^ tappa Sutterlin e Steimle, con Edmondson e Tanfield che sono scivolati nella top five. (agg Michela Colombo)

DIRETTA VUELTA 2020 IN STREAMING VIDEO E TV, COME SEGUIRE LA 13^ TAPPA

Per seguire la diretta tv della Vuelta 2020, il punto di riferimento sarà Eurosport: la corsa spagnola sarà infatti visibile sul canale tematico che è disponibile anche sulle piattaforme di Sky e DAZN per i rispettivi abbonati, mentre non sarà visibile purtroppo in chiaro. Per chi invece non potesse mettersi davanti al televisore, ecco pure la possibilità garantita dalla diretta streaming video, per gli abbonati tramite Eurosport Player oppure anche DAZN. Informazioni importanti sulla corsa spagnola saranno disponibili anche sul sito Internet e sui social network: su Facebook la pagina ufficiale è Vuelta a España, mentre l’account ufficiale Twitter è @lavuelta, particolarmente preziosi per chi non potrà seguire la corsa su Eurosport.

1^ TEMPO PER EDMONDSON

Fasi delicate per la diretta della Vuelta 2020 per la 13^ tappa, da Muros a Miradore de Ezaro: al momento infatti mancano ancora i 65 corridori della classifica generale al via, ma pure già la prima trentina di ciclisti sono arrivati al traguardo e hanno superato pure il temibile Gran premio della montagna previsto alla fine. Sono dunque in arrivo i primi riferimenti cronometrici sostanziosi: la classifica generale al momento vede protagonista proprio il già citato Edmondson della Mitchelton Scott, che ha concluso il percorso con il crono di 48’24”. Alle sue spalle si sono messi in luce anche Tanfield, con gap per di 28 secondi nella graduatoria e Oliveira, per ora a podio. Ma presto i tre potrebbero pure venir scalzati: al momento infatti in strada troviamo Remi Cavagna, che ha già fissato dei crono intermedi veramente importanti finora. (agg Michela Colombo)

PARTE ANCHE EDMONDSON

Siamo nel vivo della diretta della 13^ tappa della Vuelta 2020 e già i primi 16 corridori hanno preso il via da Muron per la prova a cronometro individuale: purtroppo nessun corridore è ancora arrivato al traguardo finale e dunque completato tutti i trentatré km che porteranno la corsa a Miradore de Ezaro, dove come abbiamo visto pure sarà presente un GPM di terza categoria. Pure chiaramente dalle strade spagnole già arrivano i primi riferimenti chilometrici; al primo punto intermedio infatti la lista dei nomi è già lunga ma va detto che per il momento in strada si sta dimostrando il ciclista della Ag2R La Mondiale Harry Tanfield, che ha segnato il primo parziale di 14’54”, seguito da Delage e Selig. Va però detto che al momento non sono ancora scesi in strada i favoriti per le prova contro il tempo: a minuti però prenderà il via dalla pedana Edmondson, primo corridore che potrebbe darci il primo riferimento di sostanza. (agg Michela Colombo)

COMINCIA LA CRONOMETRO!

Tutto è pronto per dare il via alla importante tredicesima tappa cronometro Muros-Mirador de Ezaro della Vuelta 2020, il paragone che viene spontaneo è quello con la crono di La Planche des Belles Filles all’ultimo Tour de France. Anche in quel caso si trattava dell’unica prova contro il tempo e anche in quel caso erano in programma circa 30 km sostanzialmente pianeggianti seguiti da una dura salita finale, anche se naturalmente va detto che La Planche des Belles Filles è sicuramente più lunga dello strappo di Mirador de Ezaro, che è brutale ma dura meno di 2 km. Il paragone non farà molto piacere a Primoz Roglic, che al Tour era arrivato all’unica cronometro in maglia gialla e considerato da tutti in una botte di ferro, viste le sue grandi attitudini nella specialità, invece fu costretto a cedere al rampante connazionale Tadej Pogacar, più veloce di lui già nel tratto pianeggiante e poi dominante in salita. Ecco dunque l’occasione di un riscatto immediato per Roglic, ma sarà davvero così? Parola alla strada e al cronometro per scoprirlo, la 13^ tappa della Vuelta 2020 comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VUELTA 2020: LA RIPRESA DOPO L’ULTIMA SOSTA

Cronometro fondamentale oggi alla Vuelta 2020, che riparte dopo il secondo e ultimo giorno di riposo e dopo le fatiche di domenica per scalare l’Angliru con la sua tredicesima tappa cronometro Muros-Mirador de Ezaro di 33,7 km, l’unica prova contro il tempo prevista in questa edizione del Giro di Spagna. Si annuncia dunque una giornata di capitale importanza per la Vuelta 2020, anche perché francamente l’ultimo weekend di grandi montagne ha detto molto meno del previsto, con un sostanziale nulla di fatto sabato all’Alto de La Farrapona ma differenze minime anche sul mitico Angliru, che dunque stavolta non è stato il giudice della Vuelta. La classifica è ancora cortissima e questa potrebbe essere una ottima notizia per Primoz Roglic, sulla carta molto più forte a cronometro ad esempio di Richard Carapaz, che domenica sull’Angliru si è preso la maglia rossa ma per soli 10 secondi sullo sloveno. Oggi dunque l’unica cronometro potrebbe fare molti più distacchi delle salite: cosa cambierà in classifica?

DIRETTA VUELTA 2020: PERCORSO 13^ TAPPA

Abbiamo dunque già capito che la diretta Vuelta 2020 oggi vivrà una giornata di enorme significato, di conseguenza adesso andiamo a scoprire in maggiore dettaglio il percorso della odierna tredicesima tappa cronometro Muros-Mirador de Ezaro. La partenza avrà luogo dunque da Muros, attorno alle ore 13.30 per quanto riguarda il primo corridore in gara, mentre l’arrivo a Mirador de Ezaro dell’ultimo uomo in gara sarà approssimativamente alle ore 17.20. Date queste coordinate temporali, dobbiamo dire che si tratterà di una cronometro particolare, completamente pianeggiante per i primi 32 km lungo la costa della Galizia, con un paio di rilevamenti cronometrici intermedi al km 12 e al km 24,5, ma poi ecco gli ultimi 1800 metri verso l’arrivo a Mirador de Ezaro che saranno uno strappo brutale, con una pendenza media che si aggira attorno al 14% e punte di pendenza massima addirittura al 28% che renderanno questa cronometro decisamente particolare. Visto tuttavia il grande equilibrio sull’Angliru, forse incideranno di più i 32 km pianeggianti…

© RIPRODUZIONE RISERVATA