Diretta/ Zenit Juventus Primavera (risultato finale 0-2): la chiude Turco al 68′!

- Michela Colombo

Diretta Zenit Juventus primavera: streaming video tv, orario, probabili formazioni e risultati live della partita, nel 3^ turno del girone H per la Youth League.

Juventus Primavera
Diretta Zenit Juventus primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA ZENIT JUVENTUS PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 0-2)

Diretta Zenit Juventus primavera: al triplice fischio finale è gran successo dei bianconeri con il risultato di 2-0 in questo turno della Youth league. Anche nella terza giornata dunque la Vecchia Signora non mette il piede in fallo e formalizza il successo con un chiaro 2-0 che non ha ammesso repliche. Raccontando ora delle ultime emozioni del match vediamo che rientrato in campo dopo l’intervallo sono subito i russi a farsi vedere maggiormente aggressivi, ma Senko tra i pali è sempre molto attento e risponde con energia.

La Juventus primavera comunque ci mette poco a entrare in partita e sono presto ottimi attacchi. È solo al 68’ che i bianconeri trovano il gol del doppio vantaggio con Turco: sotto di due reti lo Zenit raddoppia gli sforzi, ma i rivali rimangono ben attenti e nessun attacco va a segno. Nel finale pure sono i piemontesi a tentare il tris, con gran azione di Chibozo: purtroppo la sorte non è col giocatore di Bonatti. Al triplice fischio finale è dunque chiara vittoria per la Juventus primavera per 2-0. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Diretta Zenit Juventus primavera: si è appena chiuso il primo tempo del bel match di Youth league e al termine dei primi 45 minuti di gioco è vantaggio col risultato di 1-0 per gli ospiti. E’ dunque buon avvio per la Vecchia Signora in questo terzo turno: anzi la squadra bianconera fin dai primi secondi dell’incontro ha preso in mano le redini del gioco e tempo due minuti già è riuscita a  sbloccare il risultato con un meraviglioso gol di Mulazzi. Subito in svantaggio, i russi provano a correggere il tiro con Marianov: tocca poi a Zigangirov a dare fastidio alla difesa rivale ma la rete del pari non arriva.

Passano i minuti ed è ancora la Juventus Primavera a farsi vedere particolarmente attiva: arrivano nuove occasioni d’attacco e al 28’ è pure grande chance di raddoppio con Mulazzi, il cui pallone però viene intercettato da Byarzov. Nel finale del primo tempo si gioca con gran intensità:  entrambe le squadre sprecano ancora belle occasioni da gol e purtroppo alcuna rete arriva prima del duplice fischio dell’arbitro. Vedremo ora che accadrà nel secondo tempo. (agg Michela Colombo)

ZENIT JUVENTUS PRIMAVERA STREAMING VIDEO  E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Comunichiamo subito che la  diretta tv di Zenit Juventus Primavera non dovrebbe essere disponibile, salvo variazioni di palinsesto: purtroppo non vi sarà nemmeno un servizio di diretta streaming video. Per avere accesso alle informazioni utili sul match potrete dunque consultare, liberamente, il sito ufficiale della Uefa all’indirizzo www.uefa.com, e ovviamente le pagine che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

SI COMINCIA!

Eccoci al fischio d’inizio della diretta di Zenit Juventus Primavera, incontro che pure vale per il girone H della Youth League: prima di dare la parola al campo, andiamo a dare un occhio anche a qualche dato fin qui fissato. Classifica alla mano vediamo che alla vigilia del terzo turno i bianconeri sono sì alla prima casella, con solo 4 punti all’attivo e dunque uno solo in più dei russi, fermi al terzo gradino della lista. Pure la squadra della Vecchia Signora ha fin qui realizzato un successo e un pareggio e vanta una buona differenza reti, segnata sul 5:3. Altri numeri invece per lo Zenit, che con una sola vittoria all’attivo, ha ancora da sistemare anche il bilancio reti, negativo e fissato invece sul 4:5. Ora però diamo la parola al campo, via!

ZENIT JUVENTUS PRIMAVERA: L’ARBITRO

Ricordiamo subito che oggi la diretta di Zenit Juventus Primavera sarà affidata al fischietto bielorusso Amin Kurgkheli, che pure sarà oggi affiancato per questa speciale occasione dagli assistenti Khomchenko e Getskov, con Bobrovskiy quale quarto uomo selezionato. Volendo ora conoscere meglio il primo direttore di gara, scopriamo che questo in stagione ha messo da parte ben otto direzioni, di cui però nessuna per la Youth League: per il bielorusso emergono comunque a tabella oggi 34 cartellini gialli e tre rigori concessi. Ampliando il nostro quadro apprendiamo che Kurgkheli in carriera non ha mai diretto un match di Youth League e neppure ha avuto modo di incontrare lo Zenit o la Juventus Primavera. (agg Michela Colombo)

ZENIT JUVENTUS PRIMAVERA: I BIANCONERI SI CONFERMERANNO?

Zenit Juventus primavera, diretta dall’arbitro Amine Kourgheli, è la partita in programma oggi, mercoledì 20 ottobre 2021 per la Youth League: fischio d’inizio fissato per le ore 13.00. Siamo al terzo turno della fase a gironi della competizione UEFA ed ecco che per il gruppo H si accenderà oggi la diretta tra Zenit e Juventus primavera, bella sfida che pure si annuncia più che mai aperta.

Sebbene vanti la prima posizione nella classifica del gruppo infatti la Vecchia Signora non può certo dirsi al sicuro: fin qui la squadra di Bonatti non ha messo il piede il fallo, realizzando un pareggio e un successo rispettivamente contro Malmoe e Chelsea, ma certo il colpo di scena è dietro l’angolo, specie quando si tratta dei russi. I padroni di casa, pur avendo alle spalle appena una sola affermazione da che è iniziata la competizione, hanno tutte le carte giuste per mettere KO anche la Juventus primavera: Zyryanov ha ben preparato il match e certo saranno grandi scintille in campo.

LE PROBABILI FORMAZIONI ZENIT JUVENTUS PRIMAVERA

Per le probabili formazioni della diretta Zenit Juventus primavera, bella sfida di Youth league, facile immaginare che entrambi i tecnici schiereranno oggi solo i loro migliori titolari: questo benchè pure la Vecchia Signora solo lo scorso fine settimana sia stata impegnata contro la Sampdoria in campionato. Partendo proprio dai bianconeri comunque Bonatti dovrebbe schierare i suoi ancora con il 4-4-2 di partenza, dove pure avremo Chibozo e Suole (fresco di gol con il Chelsea) in attacco: per la linea del centrocampo dovrebbero invece farsi avanti da primo minuto Miretti e Omic al centro e Iling e Mulazzi sull’esterno del reparto. In difesa poi dovrebbero essere maglie da titolari per Turchino, Muharemovic, Nzouango e Savona: al solito si collocherà Garofani tra i pali.

Per l’11 dello Zenit San Pietroburgo invece Zyryanov dovrebbe confermare gran parte di coloro che hanno strappato il successo al Malmoe nell’ultimo turno. Con il 4-3-3 di partenza, avremo dunque Kuznetsov, Kotov e Maryanov in attacco, mentre irrinunciabile sarà Khayloev in cabina di regia: Mikhailovskii e Saus agiranno come mezz’ala. In difesa invece il tecnico dovrebbe dare nuova fiducia a Khotulev e Zigangirov al centro dello schieramento: Sandrachuk e Troshchenskov si occuperanno delle corsie esterne.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA