DIRETTA/ Zorya Roma (risultato finale 0-3): due su due per i giallorossi!

- Fabio Belli

Diretta Zorya Roma (risultato finale 0-3) streaming video e tv del match valevole per la 2^ giornata di Conference League. Altra vittoria facile per i giallorossi che comandano il gruppo C.

El Shaarawy Roma gol Conference League lapresse 2021 640x300
I giocatori della Roma (Foto LaPresse)

DIRETTA ZORYA ROMA (RISULTATO FINALE 0-3): DUE SU DUE PER I GIALLOROSSI

Altra vittoria facile per la Roma che fa la voce grossa nel gruppo C di Conference League: allo stadio di Zaporizhia i giallorossi battono nettamente lo Zorya per 3 a 0 e salgono a 6 punti in classifica, distanziando il Bodo/Glimt costretto allo 0-0 dal CSKA Sofia mentre la compagine ucraina resta ferma a quota zero. Nelle fasi conclusive del match non succede praticamente nulla con gli uomini di Mourinho già avanti di tre gol e non sentono il bisogno di infierire, anche se Borja Mayoral a tre minuti dal novantesimo cerca il poker: l’attaccante spagnolo alza troppo il pallone che sorvola la traversa. Zaniolo, entrato in corso d’opera, vuole aggiungere il suo nome all’elenco dei marcatori ma resta a bocca asciutta. {agg. di Stefano Belli}

ZORYA ROMA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

La diretta tv di Zorya Roma è su Sky Sport: per questa stagione infatti la Conference League si divide tra la televisione satellitare e la piattaforma DAZN, nel primo caso bisognerà essere abbonati al pacchetto Calcio per accedere alle immagini mentre nel secondo, come sempre, la visione sarà garantita (ai clienti) in diretta streaming video, e dunque utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone. In alternativa, potrà essere sfruttata una smart tv che sia dotata di connessione a internet.

0-3, A SEGNO SMALLING E ABRAHAM!

A venti minuti dal novantesimo è aumentato il vantaggio della Roma sullo Zorya, adesso sì che i giallorossi hanno i tre punti in tasca visto che stanno vincendo per 3 a 0. Com’era facilmente prevedibile la compagine ucraina non poteva tenere botta per novanta minuti e tra il 66’ e il 68’ viene punita per due volte dai ragazzi di Mourinho. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Cristante prolunga chirurgicamente per Smalling che sul secondo palo deve solo buttarla dentro con Matsapura che questa volta è completamente fuori causa e non può assolutamente intervenire. Passano pochi secondi e i capitolini calano il tris approfittando di uno svarione della retroguardia avversaria, fornendo un assist involontario per Abraham che segna uno dei gol più facili della sua ancora breve carriera. Partita che a questo punto non ha davvero più nulla da dire. {agg. di Stefano Belli}

0-1, RITMI MOLTO BASSI

Il secondo tempo di Zorya-Roma è cominciato da circa una decina di minuti, i giallorossi sono sempre in vantaggio per 1 a 0 e non riescono a mettere i tre punti in cassaforte. A inizio ripresa si rinnova il duello tra El Shaarawy – che sta decidendo la contesa con il gol realizzato nelle fasi iniziali del match – e Matsapura con il portiere ucraino che ancora una volta compie egregiamente il suo dovere in mezzo ai pali, se il risultato resta in bilico è solo grazie a lui perché i suoi compagni non sono riusciti a creare grossi pericoli al suo omologo, Rui Patricio, che si è limitato a un paio di interventi accademici sui tentativi di Gromov e Buletsa. Al 54’ i padroni di casa provano finalmente a imbastire un’azione d’attacco degna di nota, peccato che Sayyadmaneshshiadeh sbagli la misura del cross per Kabaiev che non riesce ad arrivare sul pallone che termina addirittura in fallo laterale. Ritmi molto bassi con gli ospiti che preferiscono tenere la situazione sotto controllo anziché premere a fondo sull’acceleratore. {agg. di Stefano Belli}

0-1, OCCASIONE PER SHOMURODOV

Zorya e Roma vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore dei giallorossi. Che sono andati nuovamente a un passo dal raddoppio con Shomurodov, l’attaccante uzbeko non è riuscito però a superare l’ultimo ostacolo che aveva di fronte a sé, vale a dire Matsapura, che ha abbassato la saracinesca tenendo a galla i suoi. Dominio a tratti imbarazzante degli uomini di Mourinho come dimostrano le statistiche relative al primo tempo: 56% di possesso palla e 4 tiri in porta. Il tecnico portoghese ha suggerito ai suoi giocatori di addormentare la partita e abbassare i ritmi per non stancarsi troppo, visto che domenica prossima dovranno vedersela con l’Empoli e bisogna centellinare le energie. {agg. di Stefano Belli}

0-1, EL SHAARAWY SFIORA LA DOPPIETTA

Alla mezz’ora del primo tempo resiste il vantaggio della Roma sullo Zorya con i giallorossi sempre avanti per 1 a 0. Un risultato che comunque sta stretto agli ospiti visto l’enorme divario tecnico tra le due squadre in campo, a Zaporizhia non c’è proprio partita con la formazione di Mourinho che fa come gli pare sul terreno di gioco e al 22’ va vicina al raddoppio ancora con El Shaarawy che stavolta non riesce a battere Matsapura, bravo a rifugiarsi in calcio d’angolo e a limitare i danni per i padroni di casa, assolutamente incapaci di creare pericoli dalle parti di Rui Patricio. Si prospetta una giornata relativamente tranquilla per il portiere portoghese e per la retroguardia capitolina, con gli uomini di Skripnik che fanno una fatica enorme anche soltanto a uscire dalla loro trequarti. {agg. di Stefano Belli}

0-1, LA SBLOCCA EL SHAARAWY!

Allo stadio di Zaporizhia – si gioca in campo neutro perché Luhansk è zona di guerra – è cominciata la sfida valevole per la seconda giornata del gruppo C di Conference League tra lo Zorya e la Roma, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio dell’arbitro portoghese Godinho i giallorossi conducono per 1 a 0. Gli uomini di Mourinho partono subito all’arrembaggio con Calafiori che al 5’ avanza sulla corsia di sinistra e mette il pallone in mezzo dove però non c’è nessuno. L’appuntamento con il gol è rinviato solamente di 120 secondi, al 7’ Darboe verticalizza alla perfezione per El Shaarawy che tutto solo deve solo appoggiare in rete scavalcando Matsapura. La reazione degli ucraini è poca cosa, quella di stasera dovrebbe essere poco più di una formalità per i capitolini. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo, Zorya Roma sta per cominciare e allora diamo uno sguardo ai numeri che ci accompagnano verso la seconda uscita nel girone C di Conference League dei giallorossi di José Mourinho. Tutto bene finora per la Roma, che al debutto ha vinto per 5-1 contro il Cska Sofia e di conseguenza ha tre punti in classifica e una fantastica differenza reti pari a +4, con cinque gol segnati e uno solo al passivo.

Sono statistiche che si basano su una sola giornata, ma bastano per definire la Roma favorita, considerando che lo Zorya ha invece perso per 3-1 sul campo del Bodo/Glimt due settimane fa: dunque per gli ucraini siamo ancora a zero punti in classifica, con un gol segnato ma anche tre subiti e differenza reti pari a -2. Adesso naturalmente il compito della Roma sarà di tradurre in campo la superiorità sulla carta: leggiamo le formazioni ufficiali di Zorya Roma, poi scopriremo che cosa ci dirà la partita!

FORMAZIONI UFFICIALI ZORYA ROMA

ZORYA (4-3-3): Matsapura; Favarov, Imerekov, Cvek, Khomchenovskyy; Buletsa, Nazaryna, Kochergin; Kabalev, Gromov, Sayyadmanesh. Allenatore: Viktor Skripnik

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Kumbulla, Smalling, Calafiori; Darboe, Cristante; Carles Pérez, Lo. Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov. Allenatore: José Mourinho (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA ZORYA ROMA: GLI ALLENATORI

In attesa di dare la parola al campo per la diretta di Conference league di Zorya Roma, ci pare necessario anche dare spazio ai due allenatori che oggi presenzieranno in terra ucraina. Alla Slavutych Arena saranno riflettori puntati su Viktor Skripnik, allenatore del club rossonero dal luglio del 2019 e dunque pronto oggi a celebrare la sua panchina numero 88 con la società. Fin qui il tecnico ucraino, che pure vanta una buona esperienza in terra tedesca nel Werder Brema (club che ha seguito dalle giovanili alla prima squadra) non ha davvero deluso e con lui lo Zorya ha osservato una media punti a match di 1.74.

Di contro un tecnico certo molto più noto come è Jose Mourinho, alla sua prima stagione sulla panchina della Roma. Per lo Special one la sfida di oggi sarà dunque solo al numero 10, ma fin qui ha messo da parte una media punti di 2.33. E’ stato davvero un buon inizio del lusitano a Trigoria: speriamo che l’idillio possa durare a lungo. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

Per la Conference League, la diretta di Zorya Roma verrà affidata all’arbitro Portoghese Luis Godinho, che pure sarà in campo questa sera in compagnia degli assistenti Teixera e Almeida e con Andrè Narciso come quarto uomo. Volendo ora fissare la nostra attenzione proprio sul primo direttore di gara, scopriamo subito che questo in stagione ha messo da parte ben 7 direzioni, di cui pure una per il torneo di Conference League (Osijek-Pogon Szczecin).

Nel complesso, guardando alle statistiche complessive in vista di questa partita, pure leggiamo a tabella per il lusitano già 40 ammonizioni e 2 espulsioni decise e 3 calci di rigore assegnati. Volendo ampliare la nostra analisi possiamo anche ricordare che Godinho in carriera non ha mai avuto occasione di incontrare lo Zorya o la Roma in passato: pure il fischietto ha diretto alcune squadre italiane. (agg Michela Colombo)

ZORYA ROMA: TOCCA AI “PANCHINARI” FAR RICREDERE MOURINHO

Zorya Roma, in diretta giovedì 30 settembre 2021 alle ore 18.45 presso la Slavutych-Arena di Zaporizhia, sarà una sfida valevole per la seconda giornata della fase a gironi della UEFA Conference League. I giallorossi sono chiamati a ripartire in Europa dopo la sconfitta nel derby: un 3-2 amaro in una stracittadina molto attesa e chiusasi tra le polemiche, seconda sconfitta in campionato dopo quella di Verona. Prima di provare a consolidarsi di nuovo in campionato, la Roma cercherà di ribadire la leadership nel girone di Conference dopo i 5 gol rifilati al Cska Sofia.

Gli ucraini dello Zorya non sono riusciti a partire invece con il piede giusto, incassando un tris sul campo del Bodo/Glimt e mettendo già i norvegesi in pole position nella corsa al secondo posto nel girone, considerando la Roma evidentemente una spanna avanti per tasso tecnico. Nel campionato ucraino lo Zorya sta comunque vivendo un momento positivo, con quattro vittorie nelle ultime cinque partite disputate che hanno fatto risalire la squadra allenata da Skrypnyk al quinto posto in classifica.

PROBABILI FORMAZIONI ZORYA ROMA

Le probabili formazioni della diretta Zorya Roma, match che andrà in scena alla Slavutych-Arena di Zaporizhia. Per lo Zorya, Viktor Skrypnyk schiererà la squadra con un 4-5-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Matsapura; Favorov, Vernydub, Cvek, Khomchenovskyi; Gromov, Kochergin, Nazaryna, Buletsa, Kabaev; Sayyadmanesh. Risponderà la Roma allenata da José Mourinho con un 4-2-3-1 così schierato dal primo minuto: Rui Patricio; Ibanez, Mancini, Smalling, Calafiori; Villar, Diawara; Perez, Pellegrini, El Shaarawy; Shomurodov.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match alla Slavutych-Arena di Zaporizhia, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria dello Zorya con il segno 1 viene proposta a una quota di 7.50, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.40, mentre l’eventuale successo della Roma, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.40.

© RIPRODUZIONE RISERVATA