Disabile bullizzato a Scampia: video virale sui social/ “Rinchiuso in un cassonetto…”

- Silvana Palazzo

Scampia (Napoli), disabile bullizzato e ripreso in un video diventato virale sui social. “Rinchiuso in un cassonetto e costretto a restare lì”, ha segnalato il consigliere Borrelli

disabile bullizzato scampia 640x300
Disabile bullizzato a Scampia

Un ragazzo con disabilità mentale è stato bullizzato e il video è finito sui social. È accaduto a Scampia (Napoli), dove ragazzi a bordo di uno scooter costringevano il coetaneo a correre per strada dietro la promessa di dargli dei soldi. Ma non è finita qui: lo obbligavano a gridare, a buttarsi per terra e sono arrivati addirittura a farlo entrare in un cassonetto dell’immondizia intimandogli di restare chiuso lì. «Il tutto condito da risate e sfottò che testimoniano una profonda crudeltà pari solo alla loro stupidità», ha dichiarato il consigliere campano di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto la segnalazione del video realizzato a Scampia.

Le scene sono state riprese in un filmato da un complice del branco e il video è diventato virale sui social. A rendere tutta questa storia ancor più assurda è il fatto che il video in questione stia raccogliendo una valanga di visualizzazioni.

DISABILE BULLIZZATO, BORRELLI “VIDEO VERGOGNOSO”

«È un video vergognoso per il quale mi auguro che gli autori siano individuati subito», ha aggiunto il consigliere Francesco Emilio Borrelli, a dir poco indignato per il ragazzo disabile che è stato bullizzato a Scampia. «Se hanno un briciolo di dignità, chiedano scusa pubblicamente. Mi rivolgo in particolare ai loro amici e ai familiari: fate capire a questi ragazzi la gravità di ciò che hanno commesso nell’interesse stesso di una loro crescita umana, culturale e sociale», l’appello che ha contestualmente lanciato dopo la segnalazione. Purtroppo non è neppure un caso isolato.

Infatti, Quotidiano.net segnala infatti il caso di un 50enne disabile, aggredito al centro di riabilitazione nel rione Libertà di Benevento. L’uomo ha subito un trauma al capo violento che lo ha ridotto in coma. All’ospedale è già arrivato privo di sensi. I familiari hanno denunciato l’aggressione ai carabinieri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA