Divino Otelma sulla crisi di governo/ “Voto subito o Di Maio premier e Salvini vice”

- Silvana Palazzo

Divino Otelma sulla crisi di governo, la sua soluzione per risolverla. “Voto subito o Di Maio premier e Salvini vice”. L’attacco alla casta e il male minore…

Il Divino Otelma
Il Divino Otelma

Il Divino Otelma torna a parlare di politica e della crisi di governo. Nei giorni scorsi si è lanciato in qualche previsione, ora invece parla per esporre la “soluzione ottimale della crisi”. Marco Amleto Belelli, meglio noto come Divino Otelma, si è fatto avanti su Instagram. «La soluzione ottimale sarebbe la pugna cartacea nel più breve tempo possibile: consacrerebbe il rispetto della volontà del Popolo Italiano e la Vittoria di Matteo il Grande e dei Suoi alleati». Il riferimento è alle elezioni anticipate, al voto subito. «Se la casta immonda lo impedisse, ovvero la maggioranza dei parlamentari vogliosi di arraffare ancora e ancora, ignorando la Volontà del Popolo», cosa accadrebbe? Divino Otelma ha le idee chiare. «Il male minore (realistico) sarebbe un nuovo governo che veda il cittadino Di Maio Presidente del Consiglio e Matteo il Grande vicepresidente e ministro degli Interni». Dunque, il Divino Otelma spinge per la ricucitura tra Lega e Movimento 5 Stelle.

DIVINO OTELMA E LA SUA SOLUZIONE ALLA CRISI DI GOVERNO

Il Divino Otelma ha parlato anche del premier dimissionario Giuseppe Conte. «Se ritenuto opportuno, lo si mandi pure a fare il Commissario in Europa: è irrilevante». Nel suo lungo post su Instagram ha anche spiegato perché ritiene che il male minore sia il ritorno di M5s e Lega al governo. «Soltanto la presenza di Matteo al Vicinale potrà garantire alti livelli di protezione a fronte della invasione in corso da terra, mare e cielo». Per quanto riguarda le previsioni, il leader della Lega Matteo Salvini è destinato a trionfare. «Quando poi si andrà a votare, presto o tardi, vinceranno trionfalmente la Lega Nazionale e i suoi alleati. In particolare la Lega e Fratelli d’Italia». Dunque, Divino Otelma presuppone l’esclusione di Silvio Berlusconi e Forza Italia dall’alleanza? Nei giorni scorsi invece aveva previsto che «si va verso la vittoria di Salvini in alleanza con la Meloni ed eventualmente con Berlusconi».



© RIPRODUZIONE RISERVATA