Dodi Battaglia/ “Ritorno dei concerti? Si possono fare le messe, perchè non cantare”

- Davide Giancristofaro Alberti

Dodi Battaglia è convinto che il mondo della musica possa tornare con le giuste misure: “Se si può andare a messa perchè non si possono fare i concerti?”

dodi battaglia
Dodi Battaglia a La vita in diretta
Pubblicità

Il grande Dodi Battaglia, storico cantante e chitarrista dei Pooh, è stato ospite stamane in collegamento con Storie Italiane, su Rai Uno. L’artista bolognese ha affrontato in particolare il tema della crisi economica del mondo della musica, colpito in questo periodo dal coronavirus: “Che bello vedere queste immagini di concerti dal vivo – le parole dello stesso Battaglia dopo aver visto i filmati passati dalla trasmissione tv – il nostro mestiere non è fatto solo dai Pooh, dai Tiziano Ferro, i Ramazzotti – ha proseguito Dodi – ma prima di tutto dagli addetti ai lavori, dai montatori, dagli orchestrali, da chi si occupa di tutto ciò che riguarda uno spettacolo. ci sono circa 200mila persone che in Italia fanno questo mestiere e credo che quasi nessuno abbia ricevuto i famosi 600 euro, e non so davvero come possiamo fare, sinceramente”.

Pubblicità

DODI BATTAGLIA AD ELEONORA DANIELE: “SPERO CHE TUA FIGLIA NASCIA IL GIORNO DEL MIO COMPLEANNO”

Dodi ha annunciato l’uscita del suo nuovo disco: “In questo momento sta uscendo il mio nuovo disco live che si chiama “Perle 2”, è stato registrato durante il tour che ho dovuto interrompere, mancavano le ultime tre date”. Roberto Alessi, direttore di Novella 2000, incalza quindi il chitarrista dei Pooh, così come tanti altri grandi artisti, a rinunciare a parte del suo stipendio in favore di tutti gli altri dipendenti del mondo della musica, e Dodi ha risposto presente: “Siamo tutti a casa ma abbiamo voglia di andare sul palcoscenico. Penso che la maggior parte di noi rinuncerebbe allo stipendio pur di tornare a cantare, noi siamo tutti febbricitanti. Credo che se si possa andare a messa con le giuste distanze, dovrebbe essere pensabile fare qualche concerto estivo con le giuste misure. Bisogna trovare una soluzione per portare avanti questo talento”. In chiusura Dodi ha dedicato una canzone alla futura figlia di Eleonora Daniele: “Voglio dedicare a Carlotta questa canzone, ti auguro che possa nascere il primo giugno, che è il mio compleanno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità