Domenica In/ Ospiti 29 novembre, Bonafede “Donne denunciate, lo Stato è con voi”

- Emanuele Ambrosio

Domenica In, ospiti della puntata del 29 novembre: il ministro Bonafede in studio per parlare della lotta alla violenza contro le donne

mara venier domenica in 640x300
Mara Venier

Mascherine realizzate nelle carceri di Salerno e Santa Maria Capua Vetere con la scritta “Stop alla violenza sulle donne”: sono quelle con le quali il ministro Bonafede e Mara Venier sono comparsi nello studio di Domenica In di ritorno dalla pubblicità. Il ministro della Giustizia ha spiegato che le mascherine sono state distribuite poi ai volti celebri: “Non abbiamo chiesto a nessuno di pubblicare foto ma abbiamo trovato una sensibilità straordinaria”, ha ammesso, spiegando poi come molti Vip abbiano scelto di loro iniziativa di pubblicare dei selfie sui social, proprio come fatto dalla stessa Venier. Parlarne, ha spiegato Bonafede, serve a far sapere a tante donne che è giusto abbattere i muri di silenzi o omertà che spesso sono proprio le pareti della propria casa. “Denunciate perchè lo Stato è con voi e non rimarrete sole in questa battaglia”, ha aggiunto. E’ stato poi trasmesso il monologo toccante di Paola Cortellesi con Claudio Santamaria. Il ministro ha parlato dell’aumento dei casi di violenza in pieno lockdown: “Tutti noi abbiamo sofferto la chiusura forzata in casa pur sapendo che era nel nostro bene per poter superare la pandemia. In tanti mi dicono ‘speriamo non ci sia un altro lockdown’ e noi ci stiamo impegnando. Immaginiamo cosa vuol dire per una donna che deve affrontare una situazione complessa come quella del lockdown, se poi ha anche in casa l’aguzzino. Si crea una situazione infernale”, ha proseguito. “E’ stato rilanciato il numero 1522”, ha aggiunto il ministro, “stiamo facendo di tutto per consentire alle donne di poter chiedere aiuto allo Stato”. Fondamentale poi l’adozione in Italia del Codice Rosso, molto atteso dall’intera società “ma dobbiamo fare ancora tanto”, ha spiegato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Le Foche “Covid? Serve immunità di gregge”

Si torna a parlare dell’emergenza Coronavirus a Domenica In con l’immunologo, prof Francesco Le Foche e la giornalista Giovanna Botteri. “La situazione è ancora abbastanza seria ma si sta stabilizzando”, ha commentato l’esperto. “Bisogna stare attenti”, ha aggiunto, pur convinto che le misure messe in atto, insieme al comportamento responsabile degli italiani, abbiano portato alla riduzione delle cifre soprattutto dei contagi. “Dobbiamo continuare su questa linea rigorosa e responsabile”, ha aggiunto. La Botteri è intervenuta: “Dobbiamo fare tutto questo per i nostri genitori, abbiamo bisogno di tenere questo filo. Qualsiasi sacrificio è importante perché abbiamo bisogno di quella generazione”. “Io ho fiducia nella scienza”, ha spiegato Le Foche parlando del suo ottimismo e ricordando gli errori della passata estate. “Oggi non siamo come l’estate, c’è ancora una quantità di virus che ancora circola, dobbiamo essere prudenti”, dice. La scienza, ha ammesso, ha sempre salvato l’umanità e anche la realizzazione di vari vaccini ci fa ben sperare per il futuro. Ma quando accadrà ciò? “Finchè non arriva il vaccino e faccia il suo effetto, bisogna aspettare”, ha commentato la Botteri, mentre l’esperto le ha fatto eco: “Dovremmo arrivare all’immunità di gregge”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

La nuova puntata di Domenica In

Domenica In di Mara Venier torna in diretta con una nuova imperdibile puntata in onda domenica 29 novembre 2020 come sempre su Rai1. Una puntata che si preannuncia imperdibile visto che ospite della Zia Mara ci sarà Renato Zero a pochi giorni dall’uscita del suo ultimo album “Zerosettanta volume 1”. Quest’anno Zero ha festeggiato 70 anni e per l’occasione ha pensato bene di celebrare questo speciale compleanno con la pubblicazione di un cofanetto da collezione contenente tre dischi di inediti pubblicati il 30 settembre, 30 ottobre e l’ultimo il 27 novembre. Un regalo per il suo pubblico e per i suoi sorcini che non l’hanno mai abbandonato in tutti questi anni di carriera. Sono ben 53, infatti, gli anni di carriera di Renato Zero, tra i cantautori più amati e di maggior successo della storia della musica italiana. Non solo, nella puntata di domenica 29 novembre 2020 Mara Venier è pronta ad accogliere in studio Alessandra Mussolini reduce dal terzo posto a Ballando con le Stelle 2020. La politica ed opinionista si racconterà a cuore aperto soffermandosi proprio su questa esperienza che le ha cambiato la vita permettendole di farsi conoscere in una veste del tutto inedita dal grande pubblico di Rai1 (e non solo).

Domenica In, ospiti del talk Coronavirus: Giovanna Ralli e Ornella Vanoni

Immancabile poi l’appuntamento con tutte le novità e gli aggiornamenti sulla situazione Coronavirus in Italia. Per il talk, infatti, la Venier è pronta a collegarsi con il Professore Le Foche, immunologo clinico, che ha da poco pubblicato il libro “Si, andrà tutto bene’“. A discutere di Coronavirus anche la giornalista Giovanna Botteri, mentre in collegamento ci saranno due volti storici: Giovanna Ralli e Ornella Vanoni, che da poco è guarita dal Coronavirus. Infine ospiti in studio anche il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede e il cantautore Enzo Gragnaniello che intepreterà il brano “Donna” portato al successo da Mia Martini. Due presenze speciali per concludere la settimana di sensibilizzazione a favore della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA