DOMENICA LIVE/ Catena Fiorello “Denise Pipitone? Chi sa parli, ormai non rischia!”

- Stella Dibenedetto

Domenica live, ospiti puntata 9 maggio: da Barbara d’Urso novità sul caso di Denise Pipitone. In collegamento anche Catena Fiorello “chi sa parli!”

Domenica Live
Il logo di Domenica Live

Il caso di Denise Pipitone al centro della nuova puntata di Domenica Live dopo la riapertura ufficiale delle indagini. In merito all’ispezione nell’ex appartamento di Anna Corona, “pare sia stato trovato un muretto di più recente costruzione ma è stato ispezionato e pare non nasconda alcuna stanza segreta o intercapedine, nulla che farebbe pensare al passaggio della bambina nella casa”, ha svelato l’inviata della trasmissione. “Mi sono fatta tante idee”, ha spiegato Catena Fiorello parlando del caso, “vorrei soffermarmi ragionando dal punto di vista umano. In questa storia emergono molti dubbi, qualcuno non ha parlato e non ha detto”.

“Esiste anche la prescrizione per molti reati tra cui il falso”, ha aggiunto Catena Fiorello, “allora chi sa – e c’è – adesso parli, non rischia nulla!”. Chiaramente ci saranno delle connessioni famigliari, ma ci si potrebbe liberare di un fardello. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Roberta Beta “problema Ddl Zan? Punti fumosi” ma Vladimir Luxuria…

Ad intervenire sul Ddl Zan nel corso del talk a Domenica Live è stata anche Roberta Beta, che ha commentato: “Il problema di questa legge è che ha dei punti fumosi che anche in caso di processo il giudizio della magistratura può essere distorto. Ho letto anche tante cose contro chi ha detto che non è il momento di varare questa legge perché ci sono altre priorità”. A scaldarsi è stato soprattutto Paolo Brosio, mentre Razzi si è detto a favore del Ddl Zan: “Si può migliorare, al senato se ne discute”, ha spiegato l’ex senatore, “dobbiamo aggiornarci anche noi”. “Adesso la legge deve essere approvata”, ha sostenuto la Izzo, in collegamento con la trasmissione.

La Gardini, al di là della polemica su Fedez, ha sottolineato come il 66% delle femministe sia contrario all’introduzione del gender nelle scuole. “In Rai penso che ci debba essere la libertà di espressione”, si è limitata a dire. Giovanni Ciacci ha ricordato come anche Pippo Baudo sia stato censurato in passato “e quanto ha brontolato!”. “State creando paure che non esistono”, ha commentato Vladimir Luxuria tornando a parlare del Ddl Zan e scontrandosi proprio con Roberta Beta. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Elisabetta Gardini “Ddl Zan? Sbagliato, discriminazioni e censure”

Ieri a Milano c’è stata una importante manifestazione a favore del Ddl Zan con la presenza di tanti artisti, tra cui le telecamere di Domenica Live. In studio ampio dibattito anche dopo le parole di Pippo Baudo contro Fedez. “Mi sento dalla parte giusta qui, mi sento di essere parte di una comunità che difende i diritti di tutti”, ha detto Paola Turci ieri a Milano. “Non esiste famiglia tradizionale, esiste famiglia”, le parole di Malika, la giovane lesbica cacciata di casa dai genitori. La speranza è che la proposta possa essere presto approvata. Elisabetta Gardini non è d’accordo: “La legge è sbagliata perché introduce discriminazioni e censure”. Ma a fare maggiore chiarezza ci ha pensato Vladimir Luxuria che ha spiegato cosa prevede realmente il Ddl Zan. “Tutela la libertà di espressione furchè non inciti alla violenza”, ha ribadito Barbara d’Urso, ma per Paolo Brosio non sarebbe così. “Se io dico ‘per me un bambino ha diritto a una famiglia naturale’, questo può suscitare un atto discriminatorio e io posso essere indagato”, ha sostenuto Brosio, “Questo articolo va cambiato!”.

“Tu sei libero di dire che non sei d’accordo sull’utero in affitto, ma se dici ‘picchiate tutti gli omosessuali che adottano un bambini’ allora vai punito, questa è la differenza”, ha spiegato la d’Urso. Niente da fare però per Brosio che teme di poter avere un bavaglio da questa legge, “talmente generica che può mettere il bavaglio in caso di opinione diversa”. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Domenica live, anticipazioni e ospiti puntata 9 maggio

Barbara D’Urso, alle 14.35, su canale 5, torna a condurre una nuova puntata di Domenica Live. Dopo la chiusura di Non è la D’Urso, Mediaset ha deciso di puntare su un’edizione lunga di Domenica live che torna in onda oggi, 9 maggio, e che farà compagnia ai telespettatori ancora per diverse settimane. Ad annunciarlo è stata la stessa Barbara D’Urso che, nel corso della puntata di Pomeriggio 5 del 7 maggio, annunciando il ritorno del suo programma domenicale, ha risposto alle indiscrezioni secondo le quali la trasmissione sarebbe stata chiusa definitivamente da Mediaset. “Mancano due giorni al nostro amatissimo, fantastico, vivo e vegeto, vegetissimo, Domenica Live. Si dice in italiano vegetissimo? Fra due giorni l’ennesima puntata e ne ce saranno ancora tantissime. Stiamo preparando una puntata fortissima. Domenica Live è forte e stabile”, ha detto la conduttrice. Chi ci sarà, dunque, nel salotto di domenica live nella nuova puntata?

Gli ospiti della puntata del 9 maggio

La nuova puntata di Domenica Live sarà dedicata all’attualità e allo spettacolo. Durante la prima parte ci sarà, come sempre, il talk sul covid con la partecipazioni di esperti del settore per fare il punto sui vaccini e sulle riaperture. La seconda parte della trasmissione, invece, sarà dedicata ad interviste e talk sull’Isola dei Famosi 2021. Anche questa settimana, Barbara D’Urso ha scelto di non svelare i nomi degli ospiti che saranno così annunciati nel corso della puntata. Tuttavia, durante il momento dedicato all’Isola dei Famosi, in studio, potrebbe esserci Drusilla Gucci così come Roger Garth che, in quanto amico di Ubaldo Lanzo, potrebbe parlare delle condizioni di salute del cromatologo che è stato costretto a lasciare il reality e a tornare in Italia. Non è esclusa, inoltre, una nuova intervista a Luigi Favoloso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA