Domenico Manzo, testimone: “Salì su un’auto”/ Poi ritratta: “Non l’ho visto salire…”

- Alessandro Nidi

Domenico Manzo, donna testimonia contro un uomo: “Ho visto Mimì salire sulla sua auto”. Poi però ritira tutto: “L’ho fatto solo per fargli un torto”

domenico manzo 640x300
Domenico Manzo (La Vita in Diretta, 2022)

Il caso di Domenico Manzo, svanito nel nulla l’8 gennaio 2021, dopo la festa di compleanno della figlia Romina, in pieno coprifuoco, è stato trattato a “La Vita in Diretta”, trasmissione di Rai Uno condotta da Alberto Matano e andata in onda nel pomeriggio odierno. Una donna che abita vicino alla casa dell’uomo scomparso ha testimoniato: “Quella sera verso le 23 venne a trovarmi un uomo, Giuseppe Festa, per tutti Beppe, con due amici. Sono arrivati in auto, che poi hanno parcheggiato davanti a casa. Stavano facendo uso di droghe e li ho invitati ad andarsene. Dal balcone ho visto Mimì a piedi e l’ho visto salire spontaneamente sul sedile anteriore dell’auto di Giuseppe. Ho poi visto la macchina allontanarsi verso la stazione”.

DOMENICO MANZO, PARLA GIUSEPPE FESTA: “LA TESTIMONE SI ERA INVAGHITA DI ME”

La mattina successiva alla sparizione di Domenico Manzo, Giuseppe “Beppe” Festa si sarebbe ripresentato a casa della donna, pregandola di negare che Mimì fosse salito a bordo della sua auto la sera prima. Dopodiché, però, questa testimone ha ritrattato, dicendo di avere mentito ai carabinieri solo per fare un torto a Beppe, il suo ex. Lo stesso Beppe su Rai Uno ha detto: “Avevo già denunciato questa donna per stalking, mi aveva danneggiato l’auto. Io ho 38 anni, lei ha 71 anni. Si era invaghita di me, sino a essere ossessionata. La sera della scomparsa di Mimì non ero in zona, la mia automobile era parcheggiata ad Avellino, a 15 chilometri dal luogo dell’accaduto. Lo testimonia il gps”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA