Violenza sulle donne / Incinta picchiata dal compagno: non faceva le pulizie

- La Redazione

Il compagno la picchiava, la chiudeva in casa e la maltrattava davanti alle figlie. Dopo l’ennesiomo episodio di percosse, la donna, incinta di tre mesi, ha avuto il coraggio di denunciarlo

violenza-sulle-donne
Immagini di repertorio (Infophoto)

Un nuovo caso di violenza ai danni di una donna, una madre di famiglia. A Firenze un uomo di 47 anni maltrattava la compagna trentanovenne, incinta di tre mesi.

Ieri dopo l’ennesima aggressione davanti alle figlie di 1 e 8 anni, che assistevano abitualmente alle violenze, è scattata la denuncia, in seguito alla quale si son presentati i carabinieri che hanno arrestato l’uomo. Il motivo delle percosse? La trentanovenne non faceva le pulizie.

L’episodio è avvenuto poco prima che la coppia si recasse dal ginecologo per un controllo della gravidanza, che era stata giudicata a rischio.

Come la futura mamma ha raccontato alle forze dell’ordine si trattava solo di uno dei tanti comportamenti violenti del marito: in passato l’uomo l’aveva ferita anche mordendola alle guance e al naso, allontanando la figlia di 8 anni, che cercava di separarli. Inoltre, tra le varie vessazioni, spesso le impediva di uscire di casa, chiudendola nell’abitazione e chiedendole di gettargli le sue chiavi dal balcone, o privandola del ventilatore in estate. Inoltre le aveva tolto il telefono fisso e il cellulare. In seguito all’episodio di ieri la donna ha riportato un trauma cranico con una prognosi di dieci giorni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori