Che trucco! / Per Beatrice il Diamond Make Up: un gioco di chiaro-scuro. Venerdì 24 maggio

- La Redazione

Tamara Donà ospita la studentessa di estetica Beatrice. La ragazza chiede al make up artist Davide Frizzi un trucco adatto alla sua carnagione chiara e dai toni brillanti

Il Sussidiario.net
la conduttrice Tamara Donà

Nella puntata di venerdì 24 maggio della trasmissione Che trucco! condotta da Tamara Donà, è presente in

Studio Beatrice, una ragazza di 18 anni di Nogara, in provincia di Verona. Beatrice  frequenta la scuola di estetista e si è rivolta agli esperti presenti di Che trucco! per capire che tipo di make-up sia il più adatto al suo viso, tenendo conto che ha una carnagione molto chiara e vorrebbe utilizzare dei colori brillanti. Davide Frizzi, il make up artist che si occuperà di Beatrice, ha pensato ad un trucco molto strutturato, che giochi su un effetto di chiaro–scuro e con il nero. Il make-up così descritto viene definito Diamond make-up.

Si parte col prendersi cura delle sopracciglia: si prende una matita per sopracciglia con mina in polvere che da la garanzia di durare tutto il giorno. Per prima cosa si pettinano le sopracciglia con il pettinino che generalmente si trova a una delle estremità della matita stessa, e si comincia a dare una struttura, applicando il prodotto seguendo il verso delle sopracciglia: un gesto che immediatamente conferisce grinta all’occhio.

Subito dopo si prendono due ombretti di tonalità differenti. La prima sul bianco argenteo, la seconda sul rosa dorato. Si prende per primo l’ombretto argentato, lo si va ad applicare con il classico applicatore sulla parte interna della palpebra dell’occhio. La corretta applicazione di questo ombretto (che viene usato secco) prevede che si tamponi delicatamente il colore con l’applicatore, in maniera molto dolce. Si passa quindi a prendere l’altra tonalità, ossia quella rosata tendente all’oro, e lo si applica nella parte destra della palpebra, sfumandolo verso l’alto fino al sopracciglio. A questi punto si va ad utilizzare l’eyeliner per definire la linea inferiore dell’occhio, costruendo una linea marcata ma senza eccedere, e che deve essere leggermente portata verso l’esterno dell’occhio. 

Ora si passa al mascara optando per un mascara nero a definizione, in modo tale da pettinare le ciglia, il che agevolerà l’utilizzo del secondo eyeliner, questa volta liquido, nella parte alta dell’occhio. Il secondo tipo di eyeliner deve essere applicato per mezzo di un pennello ed è importante che le due linee finiscano senza congiungersi proprio come due linee parallele. 

A questo punto si va ad applicare l’illuminante per creare i punti luce. L’illuminante va messo in modo grossolano sotto l’occhio e quindi steso per mezzo di un apposito pennello con setole morbide. Adesso con un pennello abbastanza largo si va a prelevare un po’ di ombretto bianco argentato e si crea quel gioco di luce nella zona dove è stato applicato l’illuminante, per enfatizzare il tutto. Infine si applica un mascara voluminizzante marrone, proprio per dare volume alle ciglia.

Sul volto viene applicata una cipria rosa partendo dagli zigomi ed andando verso la parte esterna del viso. Si passa alle labbra che in questo caso vengono disegnate con una matita che normalmente viene utilizzata per gli occhi. Si tratta di una matita color magenta che definisce i bordi delle labbra nella maniera più precisa possibile, andando poi a sfumarla verso l’interno senza però colorare la parte centrale.

Ora si prende il rossetto viola e che viene prelevato con un applicatore per il gloss. Il tutto viene terminato poi con l’applicazione del gloss, che danno un tocco di luce alle labbra. 
Adesso si prende la matita usata per le labbra, e la si va ad applicare in maniera molto leggera nella parte interna dell’occhio.

Il programma termina come di consueto con Beatrice che deve completare l’altra metà del viso con la stessa tecnica utilizzata da Davide Frizzi e ottenere il medesimo risultato finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori