Che trucco! / Il make up Full Color Viola, ideale per una carnagione mediterranea. Lunedì 27 maggio

- La Redazione

Nella puntata di Lunedì 27 maggio Tamara Donà e il make up artist Walter Gazzano aiutano Manuela, studentessa ventunenne, a realizzare un tucco sui toni del viola

tamara-dona-2
Tamara Donà

Ella puntata di lunedì 27 maggio della trasmissione Che trucco! condotta da Tamara Donà, l’ospite è Manuela, una ragazza di 21 anni di Brescia, iscritta alla facoltà di Scienze dell’Organizzazione e ha deciso di venire in trasmissione a chiedere l’aiuto degli esperti per un trucco sui toni del viola e dare una forma più definita alle sopracciglia.

In questa puntata l’esperto sarà il make up artist Walter Gazzano che collabora con la casa Yves Saint Laurent. Gazzano approva la scelta di Manuela giacchè un trucco basato sul viola ben si sposa con i suoi lineamenti, i suoi capelli neri tipicamente mediterranei ed una pelle olivastra. Il trucco che viene eseguito si chiama Full Color Viola.

Il primo prodotto da utilizzare è l’illuminatore che nel caso di Manuela va applicato subito sotto l’occhio in quanto ha un occhiaia leggermente colorata e quindi deve essere schiarita con questo prodotto. L’illuminatore che tra l’altro viene usato anche sulla palpebra superiore, è color pesca , il tono ideale per schiarire la pelle. Questo tipo di illuminatore è ottimale per chi ha una pelle chiara e deve coprire qualche occhiaia scura. Per dare ulteriore luminosità si va ad applicare il fondotinta illuminante che deve essere steso per mezzo di un pennello. Nella parte in cui si vuole coprire di più si deve applicare il prodotto picchiettando, e poi sfumando verso il collo per evitare che che si formi un antiestetico stacco netto. 

Si passa quindi alla cipria compatta che viene stesa sul viso con la parte centrale del piumino di velluto facendo un movimento a pressione, partendo dal mento a salire. È una tecnica che deve essere utilizzata quando si vuole opacizzare al 100% il fondotinta. 

A questo punto si passa alle sopracciglia andando a lavorarle con la matita specifica, che deve essere di un colore uguale a quello naturale delle sopracciglia. Si utilizza prima la piccola  ‘spazzola’ presente nella parte inferiore della matita per pettinarle e quindi si passa la matita per intensificare l’arcata sopraccigliare, seguendone la forma ed allungandola anche un po’. Si passa quindi al make-up vero e proprio dell’occhio prendendo per prima cosa un ombretto sul viola chiaro oppure un lilla, e lo si va ad applicare per mezzo di un pennello sulla palpebra mobile creando la base per il trucco.

Si passa quindi ad un ombretto viola scuro da applicare sempre con un pennello sulla parte esterna della palpebra mobile; per intensificare il colore si deve picchiettare con il pennello proprio per ottenere un colore molto più forte. Infine, si va a sfumare questo colore così ottenuto verso la parte alta dell’occhio. Grazie a questo contrasto c’è proprio un gioco di luce ed ombra. 

Chiaramente per quanto concerne l’intensità, molto dipende dall’occasione ed ossia se è un make-up per il giorno oppure se è uno da sera. Se vogliamo ottenere un maggior contrasto, una volta terminato con l’ombretto viola scuro si passa nuovamente a picchiettare il viola chiaro utilizzato in precedenza, nella parte centrale della palpebra.

Fatto ciò si passa l’eyeliner viola e si va a realizzare una linea sopra le ciglia, molto fine e vicina ad esse. Si prende una matita per occhi viola che si va a creare la riga sulla palpebra inferiore, esternamente dato che si tratterà di una matita waterproof. Si da il tocco finale con un mascara viola che deve essere applicato in modo più deciso nell’angolo esterno, e quindi si va a lavorare leggermente sulle ciglia interne.

Per le guance viene scelto un fard compatto in polvere rosa, molto delicato. Per quanto riguarda le labbra si è scelto di applicare una matita prugna e un rossetto viola.

Come consuetudine la seconda parte del programma vedrà l’ospite della puntata, in questo caso Manuela, realizzare lo stesso make-up nell’altra parte del viso. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori