Che trucco! / Look Animalier: un make up che richiama i colori della giungla. Puntata 25 giugno 2013

- La Redazione

Nella puntata di Che trucco!, di martedì 25 giugno, Davide Frizzi, make up artist di Dior, ha realizzato un look Animalier, ispirato ai colori della giungla

che-trucco-frizzi
Davide Frizzi, make up artist di Dior

Nella puntata di martedì 25 giugno della trasmissione Che Trucco! condotta da Tamara Dona, è presente in studio come concorrente Chiara, una donna di 32 anni di Milano, laureata in psicologia che al momento lavora come barman e che ha richiesto l’aiuto degli esperti che partecipano a questo programma in quanto vorrebbe capire come miscelare gli ombretti al fine di ottenere un trucco Animalier, che è tornato di moda. In questa puntata interviene Davide Frizzi, make-up artitst del marchio Dior e che per soddisfare la richiesta avanzata da Chiara ha intenzione di realizzare un make-up che si baserà su colori che richiamano quelli della giungla e quindi di riflesso del mondo animale come ad esempio il verde, il giallo oro oltre che ai toni di terra. Ovviamente il trucco che viene realizzato in questa puntata viene chiamato per l’appunto Look Animalier. Per prima cosa Davide Frizzi vuole andare a preparare la pelle e quindi ottenere la base per mezzo dell’utilizzo del Primer che garantisce anche una certa luminosità del volto. Il prodotto viene applicato per mezzo dell’apposito dosatore sulla fronte, sulle due guance e sul mento. In un secondo momento per mezzo di un pennello, si va a distendere il Primer lungo tutto il viso al fine di ottenere un risultato quanto più possibile omogeneo. Per garantire una base del trucco quanto più strutturata possibile, si va ad applicare un fondotinta fluido forever. Il fondotinta va applicato per mezzo di un apposito pennello, partendo dal centro del viso e portandolo verso la zona esterna in maniera tale da evitare che si possa creare quel fastidioso e inestetico distacco che in alcune occasioni si crea tra la zona del viso in cui è stato applicato il fondotinta e ad esempio il collo oppure la primissima parte della cute dei capelli. Tra l’altro con il fondotinta ci si può avvicinare al contorno occhi al fine di riuscire a eliminare i segni relativi alla stanchezza come le occhiaie. Una volta ultimato il lavoro con il fondotinta si passa a utilizzare l’illuminante per creare i punti luce. Da sottolineare come in questo caso sia stato scelto un illuminante dal tono leggermente più caldo proprio per contrastare quelli che vengono usati nella realizzazione di questo particolare make-up. Il prodotto viene applicato nella parte interna dell’occhio aiutandosi con un dischetto di cotone per renderlo omogeneo e nella zona di delimitazione tra la bocca e le guance, e infine sul mento sempre utilizzando la medesima tecnica di applicazione. A questo punto si prende una palette di ombretti a cinque colori che ricordano i colori della foresta tutti grosso modo sul verde. Si parte dall’utilizzare quella più scura in quanto il trucco animalier impone che si inizi in questa maniera. Si prende un pennello molto piccolo, si preleva il colore e si incomincia ad applicarlo dalla parte interna andando di segnare un tratto che segua grosso modo l’arcata sopraccigliare portandosi abbastanza all’esterno. Fatto ciò si va sfumare la traccia. Adesso si prende l’ombretto più scuro però in polvere mentre il precedente era in crema. Lo si applica esattamente sopra la zona dove è stato applicato il primo ombretto. Fatto ciò si va a prendere il colore di ombretto più chiaro tendente a una sorta di misto tra beige e grigio, e lo si va ad applicare nella zona a metà tra l’arcata e la parte più interna della palpebra mobile. Si prende un’altra palette di ombretti questa volta con dei beige dorati e dalla quale si incomincia a prelevare il colore più vicino all’oro e la si va ad applicare proprio al centro della palpebra mobile. Si riprende l’illuminatore però di un colore decisamente più chiaro rispetto al precedente e si va praticamente a delimitare la zona nella quale si estende la coda del trucco dell’occhio che ovviamente va verso l’esterno. Con un pennello più piccolo si prende dalla palette a cinque colori, quello più scuro e quindi si va a creare una linea tipo eyeliner nella parte inferiore dell’occhio. 

Il prossimo prodotto utilizzato è l’eyeliner nero che viene applicato al fine di ottenere una linea sottile per intensificare le ciglia. Per le ciglia si opta per un mascara effetto Kohl per dare maggior decisione allo sguardo mentre per il viso si sceglie un fard in una tinta più rosata. Infine per le labbra si opta per la matita universale per non appesantire troppo il look che è abbastanza aggressivo nella parte degli occhi e quindi un rossetto leggermente più intenso sempre sul rosa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori