Carlotta Nobile / E’ morta una stella della musica classica

- La Redazione

Carlotta Nobile, violinista ventiquattrenne era direttore artistico dell’orchestra da camera dell’Accademia Santa Sofia. Scomparsa a causa di un male incurabile era anche pubblicista

carlotta-nobile
Carlotta NObile

Una vita intensa e troppo breve quella della giovane  musicista Carlotta Nobile, violinista di professione e scrittrice nel tempo libero, scomparsa a soli 24 anni a causa di un male incurabile.
Verranno sempre ricordate le sue parole: “Ci sono battaglie che non abbiamo scelto. Poi c’é la vita. E io non smetterò mai di sceglierla”
Giovanissima e dotata di un talento che l’ha fatta diventare, nel 2010, a soli 21 anni, direttore artistico dell’Orchestra da Camera dell’Accademia Santa Sofia.
Le esequie si sono svolte mercoledì 17 luglio nel capoluogo sannita.
Dopo il diploma in violino conseguito  in Conservatorio sotto la guida del maestro Massimo Bacci, il percorso della violinista si è arricchito di collaborazioni prestigiose e molti riconoscimenti a livello internazionale.
Era anche pubblicista e per anni aveva curato la rubrica musicale “Righe sonore” su Quaderno.it. oltre ad avere un suo sito personale, carlottanobile.it
Carlotta aveva partecipato in qualità di primo violino allo spettacolo teatrale-musicale “Carissimo Orco- Omaggio a Giosuè Carducci” e ha ottenuto il diploma di “Distinguished musician” all’International Ibla Grand Prize 2007, la “Ernest Bloch special mention” all’International Ibla Grand Prize 2008 e il premio ricevuto dal maestro Beatrice Antonioni al concorso nazionale “Città di Viterbo”.
Nei suoi ultimi scritti la bella musicista aveva dedicato alcuni testi a Papa Francesco ed aveva espresso il desiderio di incontrarlo: “Sarei felice di avvicinarlo anche solo per un minuto”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori