DORA LAGRECA, CADUTA DAL 4° PIANO/ Avvocato del fidanzato: “Lite per gelosia di lei”

- Alessandro Nidi

Dora Lagreca, morta dopo caduta dal quarto piano: oggi l’autopsia. Il fidanzato, Antonio Capasso, è indagato per istigazione al suicidio. Le parole del suo avvocato

Dora Lagreca 1 640x300
Dora Lagreca (Storie Italiane, 2021)

L’avvocato di Antonio Capasso ha parlato ai microfoni dei giornalisti della morte di Dora Lagreca. Le sue affermazioni sono state trasmesse nel corso della diretta di “Storie Italiane”: “Il mio assistito è stato ascoltato a sommarie informazioni sabato, poi lunedì ha saputo di essere indagato. Ci sono accertamenti in corso, aspettiamo almeno l’autopsia. Al momento non ci sarebbe motivo per giustificare l’accaduto. Io ho notizia che lui e Dora litigavano e facevano pace come tutte le coppie. Secondo quello che sappiamo noi non era una relazione turbolenta”.

Il legale difensore di Capasso ha successivamente aggiunto: “Io so che stavano discutendo nel momento della caduta e la ragione di questa lite sarebbe la gelosia da parte della ragazza. Io poi non so cosa sia successo, siamo tutti qua per cercare di capire cosa sia accaduto. Antonio ha cercato di fermarla, ma, essendo lei nuda, non ce l’ha fatta. Essere lucidi per bloccarla diventa complesso. Sappiamo che lei aveva bevuto uno o due cocktail, ma non credo non fosse lucida. Il mio assistito era lucido”.

DORA LAGRECA: OGGI L’AUTOPSIA

A “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno condotta da Eleonora Daniele, si è parlato della morte di Dora Lagreca, la giovane di trent’anni caduta dal quarto piano della sua abitazione a Potenza nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 ottobre 2021. Come riferito dall’inviata Carla Lombardi, la ragazza, dopo la caduta, era senza vestiti e il compagno, Antonio Capasso, è sceso in cortile, si è messo accanto a lei e si è tolto la camicia per coprire il suo corpo. Il fidanzato è attualmente indagato per istigazione al suicidio: oggi sarà effettuata l’autopsia e questo darà la possibilità al ragazzo di nominare un perito di parte.

I Ris, nella mattinata odierna, rientreranno nella mansarda per cercare elementi che possano chiarire l’accaduto. Agli inquirenti lui ha riferito che all’inizio avrebbe sottovalutato la presunta minaccia di suicidio da parte di Dora, poi quando l’ha presa sul serio avrebbe cercato di afferrarla, ma era già troppo tardi per trarla in salvo.

DORA LAGRECA, LA TESTIMONIANZA DI UN’AMICA: “IL FIDANZATO ANTONIO ERA POSSESSIVO”

Sulla morte di Dora Lagreca sono arrivate anche le parole delle amiche più strette della trentenne, in particolare di una testimone intervistata da “Storie Italiane”. La giovane ha asserito che Dora “andava tutti i sabati a ballare, era molto solare. Addirittura, mi aveva detto che voleva crearsi una famiglia. L’ultima volta l’ho sentita a mezzanotte e 34, poco prima della tragedia: mi ha mandato un video nel quale ballava”.

E, ancora: “Lei in passato mi ha parlato del rapporto col suo ragazzo. So che aveva un carattere scontroso, come lei, e che litigavano pesantemente. Da come raccontava Dora, Antonio era molto geloso, possessivo: le controllava il telefono, non si fidava di lei. Lui diceva sempre che sarebbe cambiato sotto quest’aspetto, ma in realtà non si è mai fidato. Devo però anche dire che lei non mi ha mai detto che lui la picchiasse o cose simili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA