Dorothea Wierer/ Biathlon, l’azzurra vince all’esordio di Coppa: perfetta al tiro

- Michela Colombo

Dorothea Wierer: ottimo debutto dell’azzurra nella prima gara della Coppa del mondo di Biathlon, la 15 km di  Kontiolathi. Male il resto dello squadrone italiano.

dorothea wierer lapresse 2020 640x300
Dorothea Wierer (LaPresse)

DOROTHEA WIERER: DEBUTTO DI LUSSO PER L’AZZURRA IN COPPA!

Si è aperta solo ieri in Finalandia la stagione 2021 della Coppa del mondo di Biathlon e subito al via è stata la nostra Dorothea Wierer a salire sul primo gradino del podio, centrando un debutto veramente eccezionale. Per l’azzurra, campionessa del mondo a Anterselva nell’individuale e vincitrice delle ultime due coppe di cristallo, subito un debutto coi fiocchi dunque, nella prima gara della Coppa, la 15 km di Kontiolahti: successo che ha pure segnato il suo quarto sigillo nella specialità. Per la Wierer una gara veramente da incorniciare sulle nevi della Finlandia: l’atleta azzurra ha infatti saputo gestire le forze con grande intelligenza, ma soprattutto si è rivelata veramente perfetta al poligono, facendo 20/20. E’ dunque grazie al tiro (non ha sbagliato un colpo sui 4 poligoni previsti nella 15 km) che la Wierer è riuscita a rimanere fin da subito in controllo della gara: una vittoria più che mai meritata per la Biatleta di Brunico, che pure nel finale ha fatto parecchia fatica a tenersi alle spalle le rivali, in rimonta nell’ultimo giro. Ricordiamo che la Wierer è salita sul primo gradino del podio alle spalle di della tedesca Herrmann, distante appena otto decimi, e della svedese Skottheim: hanno terminato comunque nella top dieci anche Elvira Oeberg, Persson, Bescond, Hanna Oeberg, Alimbekaeva, Chevalier e Dzhima. Giornata da dimenticare invece per il resto dello squadrone azzurro: nella 15 km di Kontionlahti ricordiamo il 47^ piazzamento della Sanfilippi, l’84’ della Vitozzi, e l’85^ e 89^ posto di Gontier e Lardschneider.

DOROTHEA WIERER: “LA FORMA NON E’ OTTIMALE MA..”

E’ stata dunque una brillante vittoria per Dorothea Wierer nel primo banco di prova della coppa del mondo di biathlon: successo che è sicuramente di buon auspicio per il resto della stagione, appena agli esordi. E che pure già oggi vivrà il suo secondo appuntamento, sempre nelle nevi finlandesi: solo nel pomeriggio infatti Dorothea Wierer, con il pettorale giallo da leader della coppa del mondo, sarà al via dello sprint femminile di Kontiolahti. Ma nell’attesa rimane tempo per festeggiare quello che è un debutto veramente all’altezza del suo grande talento: anche se la stessa Wierer, commentando il successo nella 15 km ieri ai canali Fisi, ha preferito rimanere “coi piedi per terra”, ricordando che la “forma non è ancora ottimale”. La biatleta ha affermato: “Ho avuto subito un buon feeling sugli sci e soprattutto al tiro. La gara è stata molto dura, soprattutto nell’ultimo giro perché la forma non è ottimale, spero arriverà strada facendo. Sono stata molto attenta al poligono, sapevo che avrei dovuto rimanere concentrata al tiro e non fare errori per avere chance di successo“. La 30 enne ha poi aggiunto: “Il distacco su Herrmann? L’ho visto solamente alla fine, questa volta è andata bene a me, altre volte sono stata sfortunata io, ma sarei stata ugualmente contenta anche di un secondo posto. Adesso sono stanca perché era tanto tempo che non gareggiavamo e c’è poco tempo per recuperare le energie in vista della sprint, penso che andrò a dormire molto presto per essere pronta domenica“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA