Dracula, raduno record in Inghilterra per i 125 anni/ 1.369 vampiri riuniti

- Mirko Bompiani

Oltre 1.300 vampiri a Whitby, in Inghilterra, per i 125 anni di Dracula di Bram Stoker. E arriva un posto nel Guinness dei primati!

dracula
(The Independent)

Per i 125 anni di Dracula di Bram Stoker è stato registrato un nuovo record mondiale per il più grande raduno di persone vestite da vampiri: un traguardo confermato anche dal Guinness dei primati. Questo è quanto registrato ieri a Whitby, nel North Yorkshire, dove 1.369 persone hanno fatto visita alla celebre abbazia, battendo il precedente record di 1.039 stabilito nel 2011.

Come dicevamo, l’evento è stato organizzato per celebrare i 125 anni dalla pubblicazione del romanzo Dracula di Bram Stoker (1897). Secondo alcune fonti, il racconto horror gotico sarebbe stato ispirato da un viaggio di Stoker a Whitby nel 1890. Come riportato dalla Bbc, l’evento è stato organizzato da English Heritage come parte di un anno di eventi speciali in onore del libro.

Dracula, raduno record in Inghilterra per i 125 anni

Il record del 2011 era stato stabilito a Doswell, in Virginia (Usa), e per battere il primato i “vampiri” dovevano stare insieme nello stesso posto per almeno cinque minuti. L’evento ha attirato l’interesse di tutto il mondo secondo il manager dell’abbazia di Whitby, Mark Williamson, compreso quello dei partecipanti che si erano già recati nel North Yorkshire dalla California. Una grande festa dedicata a Dracula, dunque, come testimoniato dalla musica della band locale Westernra e dalla riproduzione di brani legati al celebre vampiro del gruppo teatrale Time Will Tell. Jack Brookbank, giudice ufficiale del Guinness World Records, ha dichiarato: “Siamo piuttosto severi riguardo al costume ufficiale consentito. Deve includere scarpe nere, pantaloni o vestito neri, gilet, camicia, mantello nero o soprabito con colletto e zanne sulla dentatura superiore”. Centinaia di fan di Dracula si recano a Whitby ogni anno, con molti visitatori che chiedono l’ubicazione della tomba di Dracula, dimenticando che si tratta un personaggio immaginario…







© RIPRODUZIONE RISERVATA