Dsga, intesa sindacati-ministero/ Rinnovato l’accordo con Flc-Cgil sui posti vacanti

- Davide Giancristofaro Alberti

Dsga, intesa sindacati-ministero: è stato rinnovato anche per quest’anno l’accordo fra il Miur e le sigle Flc-Cgil, sui posti vacanti del direttore dei servizi

La scuola riprende
Inizio scuola (LaPresse, 2020)

E’ stata rinnovata l’intesa fra il ministero dell’istruzione e i sindacati, in merito ai posti vacanti dei Dsga, acronimo di Direttori dei servizi generali e amministrativi, la seconda figura più importante in una scuola dopo quella del preside. Stando a quanto riportato dalla nota informativa pubblicata da Flc-Cgil, i posti vacanti al momento sono 2.301 (dato aggiornato al primo settembre 2020), e l’intesa prevede che una volta terminata la procedura riguardante le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie, gli USR, gli uffici scolastici regionali, possano coprire eventuali posti rimasti seguendo uno specifico ordine di priorità, un elenco di specifiche che potrete trovare cliccando qui, sul sito della Flc Cgil. L’incontro, fanno sapere gli stessi sindacati, si è tenuto dopo continue pressioni delle organizzazioni sindacali, ed è avvenuto in videoconferenza. “L’intesa – fanno sapere ancora le sigle – comporterà un’immediata applicazione, previo confronto con le organizzazioni sindacali territoriali: da una parte si è valorizzata l’esperienza, dall’altra il possesso del titolo di studio specifico”.

DSGA, INTESA SINDACATI-MINISTERO: IL COMMENTO DI FLC-CGIL

Inoltre i sindacati hanno fatto sapere che assicureranno l’impegno per fare in modo di stabilizzare chi ha svolto funzioni di DSGA per almeno tre anni, pur non avendo un titolo di studio specifico. Lo stesso accordo era già stato sottoscritto per l’anno 2019-2020, ma vista la situazione di difficoltà oggettiva di quest’anno, per via dell’emergenza coronovirus, le scuole necessitavano ancora di più di avere la presenza certa e stabile del Direttori dei servizi generali e amministrativi, di modo da gestire al meglio i servizi scolastici. L’intesa è valida fin da subito e i sindacati fanno sapere che giunge “alla conclusione di un percorso che poteva ben essere meno accidentato, se si fosse dato seguito alle nostre continue sollecitazioni di svolgimento del concorso riservato ai facenti funzione di DSGA su cui l’Amministrazione e il Governo sono ancora attesi ad una scelta di responsabilità e verso gli Assistenti amministrativi facenti funzione e in ordine alla funzionalità delle autonomie scolastiche”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA