Dua Lipa/ Cover dei Foo Fighters per beneficenza con Chris Martin: “un orgoglio”

- Stella Dibenedetto

Dua Lipa, ospite di E poi c’è Cattelan, canta una cover dei Foo Fighters per beneficenza insieme a Chris Martin e Rita Ora.

dua lipa min 640x300
Dua Lipa- Foto Instagram

Dua Lipa, superstar mondiale che ha venduto 4 milioni di copie con il suo album di debutto nel 2015 e oltre 60 milioni di dischi con i suoi singoli, è la grande ospite della terza puntata di E poi c’è Cattelan. Un colpaccio per lo show di Sky condotto da Alessandro Cattelan che regalerà un momento imperdibile ai fans della popstar. Bellissima e con milioni di fans nel mondo, Dua Lipa è pronta a raccontarsi ai microfoni di E poi c’è Cattelan come non ha mai fatto. Per l’artista, inoltre, sarà anche l’occasione per parlare del suo impegno sociale. Anche Dua Lipa, infatti, come molti altri artisti nel mondo, sta cercando di aiutare le varie organizzazioni ad affrontare la pandemia da coronavirus mettendo a disposizione il suo maggior talento ovvero la voce.

DUA LIPA: COVER CON CHRIS MARTIN PER BENEFICIENZA

Dua Lipa protagonista di una cover dei Foo Fighters insieme a Chris Martin e Rita Ora solo per citare alcuni degli artisti che hanno accettato di partecipare all’iniziativa di beneficienza. «Sono così orgogliosa che tutti quanti siamo riusciti a metterci insieme per incidere questa canzone», ha detto la giovane popstar come scrive Sky. Dua Lipa ha accettato di partecipare all’iniziativa promossa da BBC Radio 1 che ha chiesto ad alcuni artisti di realizzare una cover di “Times Like These” dei Foo Fighters. L’obiettivo è la raccolta di fondi da devolvere in beneficienza alle associazioni impegnate nella lotta contro il coronavirus. Oltre a Dua Lipa, Chris Martin e Rita Ora, parteciperanno alla realizzazione della cover anche Ellie Goulding, Sean Paul, Biffy Clyro e Bastille. Ma ci saranno anche AJ Tracey, Anne-Marie, Celeste, Dermot Kennedy, Grace Carter, Hailee Steinfeld, Jess Glynne, Mabel, Paloma Faith, Rag’n’Bone Man, Royal Blood, Sam Fender, Sigrid, Yungblud e Zara Larsson.

© RIPRODUZIONE RISERVATA