Dybala all’Inter?/ Calciomercato, Marotta: “In attacco siamo a posto”

- Alessandro Rinoldi

Calciomercato news: l’amministratore delegato dei nerazzurri Beppe Marotta ha parlato delle voci riguardanti il trasferimento di Paulo Dybala all’Inter dalla Juventus.

Paulo Dybala Juventus Malmoe lapresse 2021 640x300
Diretta Juventus Lazio, Serie A 37^ giornata (Foto LaPresse)

Il mancato rinnovo contrattuale, sempre in scadenza a giugno 2022, con la Juventus in questi giorni di calciomercato sta spingendo in qualche modo Paulo Dybala all’Inter e di questo argomento ha parlato ieri sera anche all’amministratore delegato dei nerazzurri Beppe Marotta. Le dichiarazioni dell’attaccante argentino dopo la gara vinta contro l’Udinese e lo sguardo rivolto alla tribuna al momento della mancata esultanza sull’1 a 0 hanno scuscitato scalpore alimentando le voci in merito all’addio ai bianconeri ed una società che potrebbe pensare di mettere le mani su Dybala è appunto quella lombarda.

Intervistato da DAZN, il dirigente interista ha spiegato: “Se ero l’amico cercato da Dybala in tribuna dopo il gol all’Udinese? Di sicuro no, ero a casa. La domanda è molto rispettosa, dico che quando un giocatore della caratura di Dybala si avvicina a uno svincolo è normale che venga accostato a questo o quel club. Però noi abbiamo un reparto offensivo composto da quattro attaccanti molto forti, siamo a posto. Monitoriamo sempre le opportunità di mercato, però nel reparto offensivo siamo soddisfatti ed è giusto portare rispetto ai nostri attaccanti. Di loro Inzaghi è molto contento.”

CALCIOMERCATO NEWS: MAROTTA PARLA DI DYBALA ALL’INTER

Le chances che l’approdo di Dybala all’Inter si possa concretizzare realmente sarebbero dunque abbastanza scarse per il momento. Certo è che Marotta è da sempre un estimatore dell’attaccante avendolo portato a Torino dal Palermo ed a Milano Dybala avrebbe modo di rilanciarsi dopo l’esperienza sin qui non troppo fortunata con la Juventus. Lo stesso Marotta ha commentato le eventuali somiglianze tra la Juve di qualche anno fa e l’Inter di oggi: “Penso che più che altro sia cambiato l’approccio con la vittoria. Aver vinto un campionato e una Supercoppa fa sì che gli obiettivi vengano vissuti in modo più intenso e serve come biglietto da visita per i giocatori che vogliono venire qui.”







© RIPRODUZIONE RISERVATA