DZEKO ALL’INTER/ Ultime notizie, c’è la firma: ufficialità nelle prossime ore

- Mirko Bompiani

Edin Dzeko sarà un nuovo calciatore dell’Inter: il bosniaco, erede di Romelu Lukaku, vestirà la casacca numero 9. Le ultime notizie

dzeko
Edin Dzeko e Lorenzo Pellegrini (Foto LaPresse)

Ormai manca l’ufficialità, attesa già nelle prossime ore, ma non ci sono più dubbi: Edin Dzeko sarà un nuovo calciatore dell’Inter. L’attaccante bosniaco, prelevato a titolo definitivo dalla Roma, ha sostenuto le visite mediche di rito ed ha apposto la firma sul contratto biennale che lo legherà al Biscione.

In attesa del comunicato ufficiale, arrivano importanti aggiornamenti sulle cifre dell’affare tra Inter e Roma. Edin Dzeko guadagnerà 5,5/6 milioni di euro a stagione più bonus. La novità più interessante è legata all’accordo economico tra i club: i giallorossi percepiranno un indennizzo di 1,5 milioni di euro ma solo se i nerazzurri riusciranno a strappare il pass per la Champions League al termine della prossima stagione. Lo riporta Gianluca Di Marzio, esperto di mercato di Sky Sport. (Aggiornamento di MB)

DZEKO-INTER, CI SIAMO!

Dato l’addio a Romelu Lukaku, ad un passo dal diventare un nuovo calciatore del Chelsea, l’Inter ha già pronto il suo sostituto: parliamo di Edin Dzeko. La dirigenza nerazzurra ha raggiunto l’accordo con la Roma: cartellino strappato per 2 milioni di euro, cifra simbolica che evita la minusvalenza al club capitolino. Per il centravanti bosniaco un contratto biennale da 5 milioni netti più bonus a stagione.

La svolta è arrivata nella giornata di ieri e nelle prossime ore potrebbe arrivare la comunicazione ufficiale. Edin Dzeko pochi minuti fa è atterrato a Milano per iniziare la sua nuova avventura all’Inter. Accompagnato dalla moglie Amra e dall’agente Alessandro Lucci, l’ex Manchester City è diretto alle visite mediche e poi all’identità sportiva al Coni.  Come evidenziato da TMW, indosserà la casacca numero 9, lasciata libera proprio da Lukaku.

EDIN DZEKO ALL’INTER: UFFICIALITÀ IN ARRIVO

Desiderio nerazzurro già nelle scorse sessioni di mercato, Edin Dzeko è pronto ad abbracciare Simone Inzaghi: il tecnico del Biscione ha spinto per l’arrivo del bosniaco per sostituire Lukaku, considerando il 35enne una garanzia in termini di reti e apporto alla costruzione del gioco. Ma il mercato dell’Inter per il reparto avanzato potrebbe non finire qui: la dirigenza sta valutando un altro innesto, i nomi caldi sono quelli di Joaquin Correa (Lazio), Duvan Zapata (Atalanta) e Anthony Martial (Manchester United). Tornando a Dzeko, i tifosi hanno accolto positivamente l’arrivo dell’ormai ex Roma, mentre Lele Adani ha bacchettato la dirigenza nerazzurra ai microfoni della Gazzetta dello Sport: «La mia impressione è che l’area tecnica interista si sia trovara completamente impreparata all’addio di Lukaku. Dzeko è una scelta di comodo, quella a portata di mano e lo dico con tutto il rispetto di Dzeko che è un campione ma ha 35 anni. Lukaku era una cessione inevitabile viste le difficoltà economiche ma come è possibile che l’Inter non abbia una lista di talenti emergenti su cui puntare in questi casi? Ora per completare il reparto andrei più su Muriel che su Zapata, almeno ti darebbe imprevedibilità».

 

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Marco Barzaghi (@marcobarzaghi5)



© RIPRODUZIONE RISERVATA