FINANZA/ Obama vara la tassa di responsabilità sulle banche

- La Redazione

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato un piano che prevede una tassa “di responsabilità” per le banche

Obama_capitolR375_04nov08

OBAMA – Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato un piano che prevede una tassa “di responsabilità” per le banche. Il tutto per evitare “giganteschi profitti” e “osceni bonus” nelle banche che “devono la loro sopravvivenza al popolo americano”. Con queste parole Obama, in una conferenza stampa a Washington, ha spiegato come intende recuperare almeno 90 miliardi di dollari di soldi pubblici.

La tassa, che verrà sottoposta al Congresso, punta a prevenire il ritorno da parte delle grandi banche di Wall Street a comportamenti rischiosi e a gigantesche scommesse sui mutui o su altri strumenti strutturati come quelli che hanno innescato la crisi.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA TASSA ALLE BANCHE PROPOSTA DA OBAMA CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Il nuovo piano di Obama è stato varato mentre il settore bancario si prepara ad annunciare nuovi bonus per i manager e a presentare i risultati dell’ultimo trimestre del 2009.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori