BORSA/ Indicazioni e analisi tecnica dei mercati al 25 ottobre 2010

- Alessandro Spataro

ALESSANDRO SPATARO analizza l’andamento dei mercati dopo i dati macroeconomici diffusi la scorsa settimana

Orso_Toro_ManagerR400
Foto Fotolia

In chiaroscuro i dati macroeconomici diffusi la scorsa settimana: se le nuove richieste di sussidi alla disoccupazione sono scese a 452.000 unità, attestandosi poco sotto le attese che erano fissate a 455.000 unità, l’indice Philadelphia Fed a ottobre è salito a 1 punto dai -0,7 punti della lettura precedente, deludendo le previsioni degli analisti che si attendevano un rialzo più consistente, a 1,4 punti. In linea con le attese invece il Superindice che a settembre ha registrato un incremento dello 0,3%. Grazie anche alle parole del Presidente della Fed di St. Louis James Bullard, secondo il quale la Federal Reserve potrebbe annunciare un programma d’acquisto di Treasuries nella prossima riunione in programma a inizio novembre, i listini hanno ritrovato un po’ di fiducia.

S&P500

Nulla è cambiato da settimana scorsa, l’indice americano è inquadrato in ottica rialzista. Stiamo testando il supporto dinamico (trendline rialzista)e si è formata una fase di accumulo proprio intorno area 1,180. Lo stocastico è ancora sopra 80, mentre il MACD inizia a dare segni di indebolimento. Obiettivo long di breve area 1,200 con stoploss a 1,150.

NASDAQ

Nel lungo periodo l’indice tecnologico è all’interno di un solido canale rialzista che porta a vedere come obiettivi di medio termine area 2,250 punti (max sett.2007). tutto questo confermato sia da stocastico che dal MACD chiaramente in forza.

 


Anche nel breve periodo si è formato un canale rialzista che ci consente di stare con il trend con una certa tranquillità. Obiettivo long di breve periodo area 2,125 e stop di protezione 2,050.


FTSEMIB

Siamo sul test di area 21,500 e quindi l’indice italiano ci sta dando quei segnali di forza che prospettavamo settimana scorsa. Bene dunque, anzi…. Finalmente! Conferme da stocastico e MACD. Supporto area 21,000 punti.

 


 

EURUSD

Il cross valutario ci dà segnali di incertezza, pur essendo inquadrato in un chiaro canale rialzista di medio periodo. I prezzi stanno testando la resistenza dinamica (parte superiore del canale)e questo si può vedere chiaramente con le due giornate di martedì e mercoledì che hanno portato i prezzi ad una correzione. La media mobile sulla volatilità media del periodo evidenzia proprio la fase critica del momento. Lo stocastico in area 50 ci conferma l’esistenza di una pausa dei prezzi (che potrebbe anche portare a qualche giornata di lateralità), mentre il MACD è impostato negativamente. Short sotto 1,37, long su superamento di 1,41.

 


ORO

Questa settimana abbiamo avuto la dimostrazione che l’analisi tecnica ci può dare delle ottime indicazioni per riuscire ad anticipare alcuni movimenti. Avevamo evidenziato la debolezza del RSI a 14 giornate che non ci preannunciava niente di buono venerdì scorso, e così abbiamo rivisto area 1,330. Il trend continua ad essere positivo, la trendline rialzista è ancora in essere ma teniamo d’occhio area 1,300 quale supporto importante per la tenuta del trend. Attendiamo una reazione sulla trendline prima di riprendere posizione.

 


 

Per qualsiasi richiesta scrivete a info@scattacoltrading.it

 

ilsussidiario.net non fornisce servizi di consulenza finanziaria, né quanto ivi pubblicato può in alcun modo costituire sollecitazione all’investimento rivolta al pubblico. Le informazioni e gli articoli pubblicati hanno unicamente lo scopo di contribuire a una cultura complessiva sui mercati finanziari e di fornire materiali per una riflessione, senza nessuna diretta implicazione operativa. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto, diretto o indiretto, di scelte di operazioni di investimento rimane pertanto a completo rischio di chi opera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori