BORSA/ Video: Indicazioni e analisi tecnica dei mercati al 20 dicembre 2010

- La Redazione

Alessandro Spataro (scattacoltrading.it) approfondisce in questo video quanto detto nell’articolo de ilsussidiario.net sullo stato dei mercati.

Trading_MonitorR400
Foto Imagoeconomica

Anche questa settimana Alessandro Spataro (scattacoltrading.it) ci guida attraverso questo video all’analisi tecnica dei mercati, con particolare riferimenti ai principali indici.

La Borsa Usa ha chiuso in territorio positivo. Il Dipartimento del Commercio ha reso noto che i nuovi cantieri residenziali sono saliti, nel mese di novembre, a 555 mila unità dalle 534 mila (cifra rivista) del mese precedente. Il dato è lievemente superiore alle attese degli analisti che si aspettavano un valore pari a 550 mila unità. Le licenze edilizie sono scese a 530 mila unità (consensus 560 mila unità).

Il Dipartimento del Lavoro ha reso noto che le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione si sono attestate a 420 mila unità, in linea con le attese degli analisti. La Federal Reserve di Philadelphia ha reso noto che il proprio indice, che monitora l’andamento dell’attività manifatturiera dell’area di Philadelphia, è salito, nel mese di dicembre, a 24,3 punti, ben superiore alle attese degli analisti che si aspettavano un valore dell’indice pari a 15 punti.

ilsussidiario.net non fornisce servizi di consulenza finanziaria, né quanto ivi pubblicato può in alcun modo costituire sollecitazione all’investimento rivolta al pubblico. Le informazioni e gli articoli pubblicati hanno unicamente lo scopo di contribuire a una cultura complessiva sui mercati finanziari e di fornire materiali per una riflessione, senza nessuna diretta implicazione operativa. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto, diretto o indiretto, di scelte di operazioni di investimento rimane pertanto a completo rischio di chi opera.

 

Per una migliore visualizzazione – e quindi comprensione – del contenuto si consiglia di guardare il filmato a schermo intero.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori