INCENTIVI/ Via libera al nuovo calendario. Cosa deve fare il venditore per ottenere il rimborso degli sconti. Info e numeri utili

- La Redazione

Dopo il via libera e la firma dei decreti attuativi, il ministero per lo Sviluppo economico ha impostato un nuovo calendario per l’erogazione degli incentivi 2010. 

albero_lampadinaR375_21ago08

Dopo il via libera e la firma dei decreti attuativi, il ministero per lo Sviluppo economico ha impostato il nuovo calendario per l’erogazione degli incentivi 2010. Da giovedì 15 aprile parte il via libera per gli incentivi ai consumatori e alle imprese. Dal 6 aprile la macchina organizzativa per l’erogazione degli incentivi sarà messa in atto. Il 6 aprile, il decreto attuativo entrerà in vigore e sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale.

Il fondo previsto per gli incentivi consiste in 300 milioni di euro destinabili all’acquisto, qualora siano rispettati determinati requisiti, di motocicli, cucine, elettrodomestici, abbonamenti a internet veloce, case ecologiche, motori nautici e prodotti industriali. Circa 200 dei 300 milioni di euro provengono dalla lotta all’evasione.

Leggi anche le altre news di Economia e Finanza de ilsussidiario.net

Sarà possibile godere degli incentivi fino a fine anno e fino all’esaurimento delle somma stanziata. Gli incentivi sono finalizzati al rilancio dei consumi e all’innovazione energetica e ambientale. Per ogni tipologia di incentivo, il call center di Poste Italiane avrà il compito di garantire al rivenditore il rimborso dello sconto praticato al cliente.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON LE INFORMAZIONI E IN NUMERI UTILI PER I VENDITORI E I FORNITORI, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

 COME ATTIVARE L’EROGAZIONE DEGLI INCENTIVI – INFO E NUMERI UTILI PER O VENDITORI – Perchè il consumatore possa godere degli incentivi, è anzitutto necessario che il venditore si registri presso un apposito elenco. Sarà possibile farlo dal 6 aprile rivolgendosi agli operatori del call center gestito da Poste Italiane chiamando il numero verde 800.556.670 . Per gli abbonamenti a internet veloce sempre da martedì 6 aprile, gli operatori delle telecomunicazioni (non i rivenditori), dovranno utilizzare l’indirizzo email contributi.bandalarga@postcert.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori