BORSA/ Giornata nera per i mercati azionari di Usa, Europa Cina e Giappone

- La Redazione

Le borse crollano a picco. In tutta Europa, in Cina, Giappone e negli Usa, le borse oggi, hanno perso parecchi punti percentuale. In compenso, sono scesi i rendimenti dei titoli di stato.

Orso_Toro_ManagerR375

Le borse crollano a picco. In tutta Europa, in Cina, Giappone e negli Usa, le borse oggi, hanno perso parecchi punti percentuale. Inoltre, sono scesi anche i rendimenti dei titoli di stato.

Shangai e Tokyo al -1,29%. Non va per nulla meglio in Europa, dove i principali mercati azionari subiscono perdite comprese tra il 3 e il 4 per cento. Anche a Wall Street la giornata è stata tutt’altro che incoraggiante, con l’indice Dow Jones sceso del -2,18% e, di conseguenza, precipitato al di sotto della soglia psicologica dei 10 mila punti (9.899). Negli Usa, in particolare, ma un po’ ovunque, gli investitori snobbano il mercato azionario per concentrarsi sui titoli di Stato. In America, il rendimento dei Treaury a due anni è sceso allo 0,59%, arrivando al minimo storico, mentre a 2,96%, il minimo dall’aprile 2009.

Leggi anche: FINANZA/ 1. È il canto del cigno dell’euro, la prossima “bomba” scoppierà a settembre, di M. Bottarelli

Leggi anche: FINANZA/ 2. Cosa c’è dietro lo strano “gioco” della Bce sulle monete stampate (e non)?, di G. Passali

Intanto, scendono i rendimenti dei titoli di Stato anche in Germania, dove il decennale tedesco è sceso al 2,52%, il minimo dallo scorso 9 giugno. Nella city, infine, l’Euribor, il tasso sui prestiti a tre mesi in euro è salito fino allo 0,761%: si tratta del livello più alto da quasi 10 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori