BORSA/ Indicazioni e analisi tecnica dei mercati al 5 luglio 2010

- Alessandro Spataro

Sicuramente lo scenario di fondo sui mercati finanziari è cambiato, siamo passati così da una situazione di forte trend rialzista a una virata negativa

Orso_Toro_ManagerR375

Sicuramente lo scenario di fondo sui mercati finanziari è cambiato, siamo passati così da una situazione di forte trend rialzista a una virata negativa che ci apre nuove porte per ulteriori obiettivi ribassisti. Innanzitutto le indicazioni giunte dal mercato del lavoro: le richieste di sussidio alla disoccupazione nell’ultima settimana sono salite a 472.000 unità, ben oltre il consensus che era per un modesto incremento a 452.000.

Ma a deludere sono stati anche l’indice Ism manifatturiero, sceso nel mese di giugno a 56,2 punti dai 59,7 del mese precedente, in misura superiore alle attese che erano per un calo a 59 punti, e quello relativo alle vendite di case con contratti in corso che a maggio ha registrato un crollo del 30%, ampiamente superiore alle previsioni degli analisti che si attendevano una flessione più contenuta, del 12,5%. Solo la spesa per costruzioni ha sorpreso positivamente, segnando comunque un calo dello 0,2% a maggio (-0,8% le attese).

DOW JONES INDUSTRIAL

La situazione del principale indice americano è davvero cambiata! Già dall’osservazione delle medie mobili possiamo vedere l’incrocio short tra la media mobile a 20 e quella a 50, inoltre quella a 200 ormai è stava violata al ribasso nelle ultime settimane. Dopo la violazione di maggio 2010 della trendline rialzista marzo 2009-febbraio 2010, il trend ha incominciato a indebolirsi. Ormai tutti gli analisti, gli istituzionali, i traders stanno vedendo il formarsi del testa e spalle ribassista, come anche confermato dal break out avvenuto anche sulla trendline rialzista dei volumi (si noti come il testa e spalle si sia formato anche su On Balance Volume). Inoltre il MACD è in posizione negativa da alcune giornate. Se il trend ribassista dovesse confermarsi nelle prossime giornate, i primi obiettivi short sarebbero in area 8,500 punti.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

NASDAQ 100

Anche il listino tecnologico vede una situazione analoga al DOW, anche qui un testa e spalle ribassista in formazione, MM 20 e 50 incrociate short, MM 200 violata al ribasso, volumi in discesa, in posizione negativa. Primi obiettivi short per in NASDAQ area 1,500-1,450.

 

 

FTSEMIB

Per il listino italiano non ci sono novità rispetto al quadro delineato da alcuni mesi: il trend rimane negativo anche se sul breve notiamo un rafforzamento del MOMENTUM che potrebbe portare ad un momentaneo rimbalzo dei prezzi, mentre il MACD rimane negativo. Attenzione: sotto 18,000 punti aperture nuove posizioni short con obiettivo 16,000 punti.

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

FOREX EURUSD

Forse è arrivato il momento per una virata rialzista del cross EURUSD….la formazione di un testa e spalle rialzista con coincidente rafforzamento del MACD e del MOMENTUM, ci porta ad individuare un primo obiettivo long in area 1,30. Ovviamente lo scenario di lungo periodo rimane negativo ma la situazione nel breve potrebbe dare un po’ di respiro ai prezzi.

 

 

Ilsussidiario.net non fornisce servizi di consulenza finanziaria, né quanto ivi pubblicato può in alcun modo costituire sollecitazione all’investimento rivolta al pubblico. Le informazioni e gli articoli pubblicati hanno unicamente lo scopo di contribuire a una cultura complessiva sui mercati finanziari e di fornire materiali per una riflessione, senza nessuna diretta implicazione operativa. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto, diretto o indiretto, di scelte di operazioni di investimento rimane pertanto a completo rischio di chi opera.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori