BORSA/ Indicazioni e analisi tecnica dei mercati al 13 settembre 2010

- Alessandro Spataro

Prosegue il recupero di Wall Street che questa settimana ha registrato una nuova chiusura positiva

Orso_Toro_ManagerR375

Prosegue il recupero di Wall Street che questa settimana ha registrato una nuova chiusura positiva. Le indicazioni giunte dal fronte macroeconomico, con le nuove richieste di sussidi di disoccupazione scese a 451.000 unità nell’ultima settimana, in misura inferiore al consensus, fissato a 470.000 unità. Migliore delle previsioni anche il dato sulla bilancia commerciale che ha evidenziato un restringimento del deficit a 42,78 miliardi di dollari dai 49,78 miliardi (dato rivisto) del mese precedente, a fronte di attese per una contrazione meno ampia, a 47,8 miliardi. Dal punto di vista tecnico stiamo assistendo ad un momento di recupero su tutti i principali listini, che ci fa pensare ad un probabile proseguimento del trend rialzista di lungo periodo. Ma andiamo a vedere le singole situazioni:

L’indice americano continua la sua salita verso area 1,130 che abbiamo evidenziato come resistenza statica di grande interesse. Di fatti, un eventuale break out rialzista di tale livello, aprirebbe una fase di continuazione rialzista con possibile formazione di un canale rialzista di medio periodo. I minimi in salita, confermati da convergenza delle medie del MACD, lo STOCASTICO costantemente sopra 80, i prezzi sopra le MM15 e MM50, ci danno indicazioni chiaramente rialzista nel breve e medio periodo.

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’ANALISI TECNICA DEI MERCATI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Anche il listino tecnologico si trova in situazione analoga allo S&P500 con i prezzi che si muovono verso la trendline ribassista di medio periodo (resistenza dinamica triangolo simmetrico). STOCASTICO, MACD, MM danno segnali positivi nel breve – medio periodo. Obiettivo di breve 1,920. Possibile formazione canale rialzista di medio periodo. 

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’ANALISI TECNICA DEI MERCATI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

Confermiamo l’esistenza di un chiaro canale rialzista di medio periodo che proprio in queste ultime due settimane è stato confermato dalla reazione dei prezzi sul test del supporto dinamico. La forza con cui il listino italiano ha saputo reagire ad una situazione di pressione ribassista, ci fa ben sperare per il raggiungimento di obiettivi importanti quali 21,500 – 22.000 punti (resistenza dinamica canale). Da notare che in area 22.200 – 22.500 si incontrano la trendline ribassista di lungo periodo e la resistenza dinamica del canale rialzista di medio periodo. Deduciamo quindi che è fortemente probabile, che se il trend positivo dovesse continuare, quell’area di prezzi diventerebbe di fondamentale importanza per nuovi scenari rialzisti di lungo periodo …… ma andiamoci con i piedi di piombo ovviamente (dato la distanza notevole che ci separa da quei livelli di prezzo). Nel breve tutti gli indicatori osservati danno indicazioni positive. 

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULL’ANALISI TECNICA DEI MERCATI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO

 

 

Fase di lateralità per il cross EURUSD, i prezzi si trovano in un range abbastanza ampio tra 1,26 e 1,29. Solo il break out di tali livelli ci potrebbe dare indicazioni di chiara direzione o al ribasso o al rialzo. Gli indicatori MACD e STOCASTICO ci indicano la debolezza del momento.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori