BORSA/ Video: Indicazioni e analisi tecnica dei mercati all’11 aprile 2011

- La Redazione

Alessandro Spataro approfondisce l’analisi tecnica dei mercati in questo video, partendo dai principali indici azionari e dando un occhio ai cross valutari

Trader_Monitor_TantiR400-1
Foto Ansa

Venerdì Piazza Affari ha chiuso in rialzo con il Ftse Mib al +0,65% a 22.389,15 punti, mentre Wall Street ha chiuso in calo, con il Dow Jones al -0,24%, a 12.380,05 punti, il Nasdaq al -0,56%, a quota 2.780,42 punti e lo S&P 500 al -0,4%, a 1.328,17 punti. In rialzo anche le altre piazze europee, con Francoforte al +0,53%, Parigi al +0,83% e Madrid al +0,59%. L’euro ha chiuso a quota 1,4459 contro il dollaro, al momento della chiusura di Wall Street, mentre il biglietto verde ha raggiunto quota 84,855 contro lo yen, 0,9094 contro il franco svizzero e 0,6109 contro la sterlina.

La scorsa settimana è stata segnata anche dalla decisione, ampiamente prevista, da parte della Banca centrale europea di alzare i tassi di riferimento di un quarto di punto. Il mondo finanziario italiano ha invece visto le dimissioni di Cesare Geronzi dalla carica di Presidente di Generali e la sua sostituzione con Gabriele Galateri, già al vertice di Telecom Italia.

Per guardare il video con l’analisi tecnica dei mercati all’11 aprile 2011 clicca il pulsante qui sotto

ilsussidiario.net non fornisce servizi di consulenza finanziaria, né quanto ivi pubblicato può in alcun modo costituire sollecitazione all’investimento rivolta al pubblico. Le informazioni e gli articoli pubblicati hanno unicamente lo scopo di contribuire a una cultura complessiva sui mercati finanziari e di fornire materiali per una riflessione, senza nessuna diretta implicazione operativa. L’utilizzo dei dati e delle informazioni come supporto, diretto o indiretto, di scelte di operazioni di investimento rimane pertanto a completo rischio di chi opera.

 

Per una migliore visualizzazione – e quindi comprensione – del contenuto si consiglia di guardare il filmato a schermo intero.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori