BORSA/ Piazza Affari apre in rosso. Nuovo record dello spread Btp-Bund

- La Redazione

Oggi Piazza Affari ha cominciato la seduta in rosso, con una perdita di circa lo 0,2%. Intanto lo spread tra Btp e Bund raggiunge i 375 punti base, segnando così un nuovo record

Borsa_Piazza_Affari_PortoneR400
Piazza Affari (Foto Imagoeconomica)

L’accordo tra Obama e i Repubblicani sull’aumento del tetto del debito pubblico americano ha ricevuto il via libera da parte del Congresso Usa, ma questo non è bastato a riportare il sereno sulle piazze finanziarie mondiali. Tokyo ha infatti ceduto l’1,21% e le borse europee stanno facendo segnare aperture in rosso. Piazza Affari ha aperto a circa il -0,2%, così come Madrid. Italia e Spagna sono senz’altro i paesi europei che vivono con più difficoltà la crisi dell’Eurozona, dato che al momento non sono coperte dal fondo europeo a differenza di Grecia, Irlanda e Portogallo. Ora Milano cede l’1,4%, mentre Madrid l’1%. Sotto pressione, anche oggi, i titoli bancari, con Intesa Sanpaolo al -3,9%, Unicredit al -2,8% e Bpm al -2,6%.

Ieri gli spread tra titoli di stato italiani e tedeschi ha toccato un nuovo record a quota 355 punti base, mentre si è ridotto a meno di 20 punti base il distacco tra titoli italiani e spagnoli. Il che vuol dire che il rischio paese dell’Italia è ormai considerato molto vicino a quello della Spagna. Per ora lo spread Btp-Bund sta continuando a salire e si è portato a quota 375 punti base, segnando così un nuovo massimo storico.

È molto probabile che, come accaduto ieri, l’andamento di giornata possa subire un repentino cambiamento con l’apertura di Wall Street. Negli Usa si teme, infatti, che l’accordo sul debito americano non possa evitare un downgrade sui titoli di stato da parte delle agenzie di rating.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori