LUXLEAKS/ Ecco cosa è: Lussemburgo, gli accordi fiscali segreti che inguaiano Juncker

- La Redazione

Un gruppo di giornalisti investigativi avrebbe trovato le prove di uno scandalo fiscale basato nel Lussemburgo che coinvolge la crema della finanza, si tratta di Luxleaks

juncker_r439
Jean-Claude Juncker (Infophoto)

Dopo Wikileaks arriva Luxleaks, lo scandalo fiscale che avrebbe avuto luogo in Lussemburgo, da cui il nomignolo, “Lux” per Luxembourg” e leaks. Uno scandalo che vedrebbe coinvolte aziende e personaggi di altissimo spicco tra cui il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, che tra l’altro è stato per più di vent’anni ministro delle finanze proprio nel Lussemburgo. Gli autori di questo scoop sono giornalisti associati all’International Consortium of Investigative Journalists reports, che lavorano a quotidiani europei come il Guardian, Le Soir e altri. Il Lussemburgo come paradiso fiscale, sospetto che è sempre albergato, ma che adesso avrebbe le sue prove provate. In mezzo anche tante banche italiane come Unicredit, IntesaSanPaolo, e gruppi come Fimeccanica. Il sistema fiscale lussemburghese è al centro del mirino, un sistema che permetterebbe di non pagare tasse e obblighi fiscali anche miliardari. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori