Wind Tre/ Nuovo operatore telefonico: presi i clienti anche di Infostrada, le novità dopo abbandono alla rete Tim (ultime notizie oggi 3 gennaio 2017)

- La Redazione

Wind Tre: nasce un nuovo operatore telefonico. Tre abbandona Tim e usufruirà della rete Wind: la fusione consegna al nuovo brand la leadership nel campo della telefonia mobile su Vodafone.

smartphone-ragazzi_R439
Immagini di repertorio

Il nuovo operatore telefonico Wind Tre ha ufficialmente “sbancato” il mercato diventando il primo operatore in Italia: sbarazzandosi della rete Tim, la sfida al duopolio Vodafone-Tim è partita con i grandi progetti del nuovo colosso unito tra Wind e Tre. Le novità per i clienti prevede due marchi distanti ancora in questa prima fase, con anche negozi, tariffe e numeri di assistenza che rimarranno come prima. Si tratta infatti di una operazione d’integrazione progressiva che nel giro di due anni porterà lentamente verso la join venture completa: potrebbero poi esserci numerosi vantaggi per tutti i clienti di Tre che di Wind, visto che si potrà accedere gratuitamente al roaming offerto dall’altro operatore e contare quindi su una qualità più estesa di copertura e potenza 3G e 4G. Non solo, nel novero dei 31milioni di clienti ora raggiunti con la nuova fusione, rientrano anche i clienti di Infostrada, operatore fisso legato a Wind, con una dote di 2,7 milioni di euro che apre così anche il mondo 3 ad aprirsi al mercato della telefonia fissa dove fino ad ora non operava.

Dopo la nascita del nuovo operatore Wind Tre, oggetto della fusione tra Wind e 3, gli utenti delle due compagnie telefoniche stanno tempestando di richieste i rispettivi gestori per conoscere l’impatto che questo accordo avrà sui servizi. Tra le novità principali annunciate da Wind Tre vi è quella che prevede l’addio della rete Tim da parte di Tre, che per il roaming sfrutterà invece quella Wind. Il passaggio da una rete all’altra, però, come spiegato pochi minuti fa sulla pagina Facebook di Tre Italia in risposta ad un utente che chiedeva delucidazioni al riguardo, avverrà in maniera graduale:”Con la nascita di Wind Tre non ci saranno, nel breve termine, variazioni nel Roaming nazionale per i clienti 3. L’integrazione delle reti di “3” e “Wind” comincerà nella seconda meta del 2017 e si completerà nel corso del 2019: in questo periodo i nostri clienti beneficeranno gradualmente della nuova infrastruttura di rete”.

Adesso è ufficiale: è nato Wind Tre, il nuovo operatore telefonico venuto fuori dalla fusione tra le due società operative H3G S.p.A e Wind Telecomunicazioni S.p.A. dopo la joint-venture paritetica creata da CK Hutchison e VimpelCom. Con più di 31 milioni di clienti Wind Tre diventa immediatamente leader nel campo della telefonia mobile, scalzando in un solo colpo Vodafone e Tim, i due operatori che nel corso degli anni si erano contesi il primato nel settore delle telecomunicazioni. E proprio la rete Tim è stata abbandonata da Tre, che da questo momento in poi per il roaming si appoggerà alla rete Wind. Nell’elencare le tappe dell’accordo bisogna partire dal 6 agosto 2015, data in cui CK Hutchison e VimpelCom hanno annunciato l’accordo per una joint venture che ha sbloccato 7 miliardi di euro di investimenti in infrastrutture digitali; la conclusione dell’iter di fusione è avvenuta il 31 dicembre 2016, quando i soggetti impegnati nella trattativa hanno ufficializzato la nascita di Wind Tre SpA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori