MONTE DEI PASCHI DI SIENA/ Mps e i dati Bankitalia sulle sofferenze bancarie (oggi, 11 ottobre)

- Lorenzo Torrisi

Monte dei Paschi di Siena news. Mps e i dati diffusi dalla Banca d’Italia sulle sofferenze bancarie ad agosto. Ultime notizie live di oggi 11 ottobre 2017

mps_colonna_lapresse
Monte dei Paschi, Lapresse

I DATI BANKITALIA SULLE SOFFERENZE BANCARIE

Secondo i dati riportati dalla Banca d’Italia, ad agosto le sofferenze bancarie sono diminuite del 6,5% su base annua. Tuttavia, il dato corretto per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari risulta in aumento del 9,4%. In valori assoluti, le sofferenze nette sono passate da 65,97 miliardi di euro (dato di luglio) a 65,26 miliardi, mentre quelle lorde sono scese da 173,57 miliardi di euro a 172,84 miliardi. Sempre stando a quanto riportato da Bankitalia, ad agosto i presti al settore privato, tenuto conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono aumentati dell’1,1% su base annua, con un +2,7% per quelli alle famiglie e un -0,1% per quelli alle società non finanziarie. I tassi per i mutui erogati alle famiglie, comprensivi di spese accessorie, sono aumentati dal 2,45% al 2,51%. 

IL POST DI PIERLUIGI PICCINI

Continua a tenere banco il caso David Rossi, ex responsabile della comunicazione di Monte dei Paschi. Dopo la messa in onda della puntata delle Iene, con le dichiarazioni di Pierluigi Piccini, secondo cui l’uomo non si sarebbe suicidato, l’ex Sindaco ha scritto un post sul suo profilo Facebook per spiegare che “l’unica cosa che ho a cuore, in questa vicenda, è la verità. Non ho mai fatto segreto di avere un’opinione precisa su quanto accaduto, e l’ho resa pubblica più volte, partendo già da qualche anno fa, spesso inascoltato. Conoscere la verità è una cosa dovuta verso la città di Siena, verso tutta la nostra comunità e soprattutto verso la famiglia di David Rossi. Per questo ho contribuito e continuerò a contribuire come ho sempre fatto e farò sempre: dicendo le cose che penso”. L’uomo ha anche spiegato di essere naturalmente dispiaciuto di essere stato registrato di nascosto dagli inviati della trasmissione: “Credo sia un comportamento scorretto e l’ho dato a vedere, perché ripongo sempre molta fiducia nei miei interlocutori”.

E se non manca chi su Facebook elogia Piccini per il suo coraggio e per aver rotto il muro di omertà intorno alla morte di Rossi, l’ex Sindaco dovrà ora attendere il giudizio della Procura di Genova. È stata infatti chiesto, dalla Procura di Siena, di valutare eventuali profili penali nelle dichiarazioni di Piccini che sono state mandate in onda dalle Iene. L’uomo, intervistato dal Corriere della Sera, ha intanto invitato chi può fare chiarezza su quanto accaduto a David Rossi a farsi avanti e parlare.

LA RAPPRESENTANZA DELLE MINORANZE IN CDA

Il Tesoro si appresta a salire ancora nel capitale di Monte dei Paschi e, secondo quanto riporta Milano Finanza, in via XX settembre c’è chi vorrebbe una folta rappresentanza della quota pubblica nel consiglio di amministrazione della banca, visto lo sforzo profuso per la ricapitalizzazione precauzionale. Tuttavia, c’è una lunga lista di fondi che non vogliono rinunciare a una rappresentanza nel board. Sembra infatti scontato che Generali, secondo socio con più del 4%, possa avere un posto, ma non è detto che gli altri azionisti ce la possano fare. Molto dipenderà da come verrà scritto il nuovo statuto e, secondo il quotidiano finanziario, si starebbe facendo largo l’ipotesi di assegnare un posto anche a una terza lista, in modo che le minoranze siano rappresentate. Milano Finanza segnala anche che il 23 ottobre potrebbe essere il giorno del ritorno in Borsa di Monte dei Paschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori