MONTE DEI PASCHI DI SIENA/ Ultime notizie. Mps e il pessimismo di Meloni sulla commissione (oggi, 6 ottobre)

- Lorenzo Torrisi

Monte dei Paschi di Siena news. Mps e il pessimismo di Giorgia Meloni sulla commissione parlamentare d’inchiesta banche. Ultime notizie live di oggi 6 ottobre 2017

mps_colonna_lapresse
Monte dei Paschi, Lapresse

IL PESSIMISMO DI GIORGIA MELONI

La Commissione d’inchiesta parlamentare sulle banche ha iniziato la sua attività, con la quale dovrà far luce a quanto accaduto intorno a Mps, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti. Non è però ottimista Giorgia Meloni, che ne fa parte. “Se prima ero pessimista su quello che farà la commissione, oggi sono drammaticamente pessimista”, ha detto la leader di Fratelli d’Italia, evidenziando poi, secondo quanto riporta Mf-Dow Jones, che “i lavori della commissione devono terminare in questa legislatura, noi abbiamo chiesto che andasse avanti anche oltre tale scadenza non ritenendo che nei 4 mesi a disposizione si possa venire a capo di qualcosa. La maggioranza non ci ha dato questa disponibilità tradendo quello che intende fare con questa commissione”, ovvero tentare “di tenere ferma la commissione prima della scadenza della legislatura”.

PORTE APERTE SABATO 7 OTTOBRE

Torna anche quest’anno la manifestazione “Invito a Palazzo. Arte e storia nelle Banche e nelle Fondazioni di origine bancaria” promossa da Abi e Acri, in occasione della quale per una giornata intera, sabato 7 ottobre, saranno messe in mostra le opere d’arte conservate nelle sede storiche di banche, fondazioni e casse di risparmio. Monte dei Paschi ha deciso di aderire e quindi aprirà le porte della sede storica di piazza Salimbeni (dalle 10:00 alle 19:00), oltre che di Palazzo Orlandini del Beccuto a Firenze, Palazzo Strozzi a Mantova, Palazzo dei Montivecchi a Padova e Palazzo Rondinini a Roma. Quest’anno a Siena sarà possibile ammirare per la prima volta, e in via del tutto straordinaria, la Sala delle adunanze della Deputazione Amministratrice del Monte dei Paschi di Siena, che è stata recentemente riallestita e restaurata. Si tratta di un autentico capolavoro per arredo e decorazioni, commissionato ai migliori artisti-artigiani di Siena alla fine del XIX secolo. Come in altre occasioni, si potrà anche  ammirare la collezione d’arte della banca.

A fare da guida a una selezione di opere d’arte esposte nella Sala San Donato e nella Pinacoteca nelle visite del sabato mattina ci sarà un gruppo di studenti del Liceo artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena. In questo modo i ragazzi avranno un’occasione unica di studio e di collaborazione attiva per la valorizzazione del patrimonio culturale nazionale. L’iniziativa rientra nel progetto “Guida per un giorno”, sostenuto dall’Abi con l’ausilio degli Uffici scolastici regionali, che ha l’obiettivo di diffondere l’arte tra i ragazzi delle scuole superiori.

QUOTA DI AXA SCENDE ALLO 0,038%

La ricapitalizzazione precauzionale di Monte dei Paschi ha portato a dei cambiamenti importanti nell’assetto proprietario delle banca toscana. La Consob ha reso noto, per esempio, che Axa, che possedeva il 3,17% del capitale, ora ne ha in mano lo 0,038%. La Fondazione Monte dei Paschi, che già aveva diminuito la sua quota a dicembre, prima che l’aumento di capitale non andasse in porto, è invece passata dallo 0,1% allo 0,03%. Generali, invece, in virtù della conversione in azioni dei bond subordinati di Monte dei Paschi in suo possesso è ora il secondo azionista delle banca toscana, con una quota superiore al 4%. Il Tesoro è già sopra il 52%, quando fino a poco tempo fa era al 4%, quota ricevuta in virtù dei Monti Bond sottoscritti da Rocca Salimbeni. La quota pubblica dovrebbe comunque aumentare per via del ristoro da garantire agli obbligazionisti subordinati che decideranno di cedere le azioni ricevute in cambio di bond senior.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori