BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a +0,87%, Saipem a +5,27% (1 novembre 2017)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari oggi attende diversi dati dagli Usa e le decisioni della Federal Reserve. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,87% e sul listino principale troviamo in ribasso solo Banca Mediolanum (-0,41%), Bper (-0,29%), Buzzi (-0,71%), Campari (-1,24%), Fineco (-0,12%), Intesa Sanpaolo (-0,28%), Luxottica (-0,53%) e Mediaset (-0,44%). I rialzi più significativi sono quelli di A2A (+1,08%), Azimut (+1,18%), Cnh Industrial (+2,55%), Enel (+1,13%), Eni (+1,28%), Exor (+1,45%), Fca (+2,09%), Generali (+1,73%), Italgas (+1,2%), Leonardo (+1,28%), Mediobanca (+1,38%), Moncler (+1,39%), Prysmian (+1,35%), Saipem (+5,27%), Smt (+1,88%) e Ubi Banca (+1,04%). Fuori dal listino principale Assiteca chiude con un +13,02%, mentre Il Sole 24 Ore cede il 3,67%. Il cambio euro/dollaro scende verso quota 1,16, mentre lo spread tra Btp e Bund resta sotto i 143 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:35

La Borsa italiana guadagna lo 0,9% e sul listino principale troviamo in ribasso solamente Bper (-0,4%), Campari (-0,6%), Fineco (-0,4%), Luxottica (-0,3%) e Mediaset (-0,7%). I rialzi più significativi sono quelli di Azimut (+1%), Cnh Industrial (+3,4%), Eni (+1,5%), Exor (+1,4%), Fca (+1,7%), Generali (+1,7%), Italgas (+1,3%), Mediobanca (+1,4%), Moncler (+1,3%), Saipem (+5%), Smt (+1,5%), Telecom Italia (+1,2%) e Ubi Banca (+1,1%). Fuori dal listino principale Aedes sale del 9%, mentre Banca Intermobiliare cede il 3,7%. Il cambio euro/dollaro si avvicina a quota 1,165, mentre lo spread tra Btp e Bund sfiora i 143 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:30

Oggi è un giorno festivo, ma non per la Borsa e i mercati in generale. I dati macroeconomici più interessanti arriveranno dagli Usa. Alle 13:15 si conosceranno le stime sui nuovi posti di lavoro creati a ottobre, mentre alle 15:00 sarà diffuso l’indice Ism manifatturiero di ottobre. Alle 16:30 il dato sulle scorte settimanali di petrolio, mentre alle 20:30 si saprà quello sulle vendite di autoveicoli a ottobre. Sempre in serata sapremo le decisioni della Federal Reserve sulla politica monetaria. 

In questo contesto la Borsa italiana guadagna l’1% e sul listino principale troviamo in ribasso solamente Mediaset (-0,1%). I rialzi più significativi sono quelli di A2A (+1%), Banco Bpm (+1,2%), Cnh Industrial (+3,3%), Enel (+1,2%), Eni (+1,3%), Exor (+1,6%), Fca (+1,9%), Ferrari (+1,2%), Italgas (+1,4%), Leonardo (+1,5%), Moncler (+1,3%), Saipem (+3,4%), Smt (+1,8%) e Tenaris (+1,2%). Fuori dal listino principale Imvest sale dell’8,3%, mentre Il Sole 24 Ore cede il 3,6%. Il cambio euro/dollaro si trova sotto quota 1,165, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 142 punti base.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori