ECOMONDO/ Galletti: può diventare la fiera dell’economia più importante al mondo

- Bruno Zampetti

Anche quest’anno Ecomondo è stato un appuntamento importantissimo per la green economy e l’economia circolare italiana. Le parole del ministro Galletti all’inaugurazione

Galletti_Gian_Luca_Lapresse
Gian Luca Galletti (Foto: LaPresse)

LE PAROLE DEL MINISTRO GALLETTI

Anche quest’anno Ecomondo è stato un appuntamento importantissimo per la green economy e l’economia circolare italiana. Durante l’inaugurazione alla fiera di Rimini, Gian Luca Galletti aveva ricordato che “Ecomondo non è più soltanto la fiera dell’ambiente, ma l’appuntamento leader dell’economia italiana. Perché negli anni è cresciuta, fino a diventare una delle fiere più importanti nel campo dell’economia, non solo green”. Il ministro dell’Ambiente, nelle parole riportate da Adnkronos, aveva in particolare evidenziato “qui trattiamo quella parte dell’economia che rappresenta il futuro della crescita italiana e globale. Dobbiamo crescere ancora di più e guardare all’estero, e vorrei che Ecomondo diventasse la fiera dell’economia più importante al mondo. Sono convinto sia un obiettivo alla nostra portata, visti i risultati ottenuti sino ad oggi”.

LE NOVITÀ ESPOSTE

Sono state parecchie le novità che sono state esposte a Ecomondo. Fra queste un macchinario che raccoglie gli abiti usati senza maniglia basculante, ma anzi con un sistema anti-intrusione di più facile utilizzo. Poi un App per supportare i tecnici nei rilievi energetici e strutturali delle scuole, in grado di misurare i consumi energetici e la vulnerabilità sismica degli edifici. Inoltre, una pista ciclabile dove pedalare immersi in una scia luminosa, senza bisogno di elettricità, l’auto ad aria compressa, il triciclo elettrico a pedalata assistita e la prima compostiera mobile al mondo. Si può dire quindi che l’obiettivo segnalato da Galletti per il futuro di Ecomondo sia realmente raggiungibile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori