MONTE DEI PASCHI DI SIENA/ Mps, in Borsa piccolo rimbalzo (oggi, 9 novembre)

- Lorenzo Torrisi

Monte dei Paschi di Siena news. Mps in Borsa piccolo rimbalzo. Le parole di Ranieri Rossi, fratello di David. Ultime notizie live di oggi 9 novembre 2017

mps_colonna_lapresse
Monte dei Paschi, Lapresse

IN BORSA CHIUDE A +0,14%

Piccolo rimbalzo di Mps in Borsa. Il titolo ha infatti chiuso con un +0,14%, a 4,288 euro. Continua intanto a tenere banco il caso di David Rossi. Ranieri, il fratello dell’ex responsabile della comunicazione di Montepaschi, ha raccontato a Radio Radicale, nel corso della presentazione del libro di Davide Vecchi dedicato alla vicenda, quanto accaduto la fatifica sera del 6 marzo 2013, quando si è recato alla sede della banca: “Quando arriviamo i magistrati ci dicono subito che è suicidio, era tutto chiaro per loro. Per noi ovviamente no, non sapevamo niente, cosa dovevamo dire? Eravamo lì, non avevamo vista del corpo di David, se non da lontano, e vedevamo una serie di persone che ci giravano intorno”. L’uomo non nasconde un po’ di perplessità su un particolare: “Mi sono stranito quando uno dei presenti, credo un poliziotto o un carabiniere, mi ha dato il portafoglio di David e io mi sono chiesto perché non avevano messo in sicurezza l’area, senza toccare niente e aspettare la scientifica”. 

I CAMBIAMENTI COL NUOVO STATUTO

In Borsa Mps oggi prova il rimbalzo. Il titolo sale dello 0,93%, risalendo così sopra ai 4,3 euro per azione. Il cda della banca toscana ha l’altro giorno deciso di convocare l’assemblea dei soci per il 18 dicembre e nella parte straordinaria dovrà essere approvato il nuovo statuto. Milano Finanza spiega che tra le modiche previste c’è la riduzione del numero dei componenti del board, che dovrà essere formato da un minimo di nove e un massimo di quindici membri. Con tutta probabilità saranno tredici quelli che dovranno fuoriuscire dalle prossime votazioni. Verrà cancellato invece il comitato esecutivo, mentre rimane formalmente la figura del direttore generale. Negli ultimi anni questa carica è coincisa con quella dell’amministratore delegato, ma non è da escludere che ora i due ruoli possano essere separati.

ACCORDO CON CONFESERCENTI ABRUZZO

Confesercenti Abruzzo e Monte dei Paschi hanno siglato la scorsa settimana un’intesa che prevede lo stanziamento di un plafond di dieci milioni di euro dedicato alle micro e piccole imprese operanti nel settore della ristorazione e nella ricettività turistica abruzzese, con delle condizioni particolarmente vantaggiose rispetto al mercato. L’accordo sarà firmato dal presidente di Confesercenti Abruzzo, Daniele Erasmi, e dal direttore territoriale di Banca Monte dei Paschi di Siena Bernardino Lamberti. Quest’ultimo ha evidenziato come il settore turistico abbia “un peso rilevante per l’economia della nostra Regione e può rappresentare il volano della ripresa se sostenuto e finanziato con strumenti adeguati. Proprio per questo motivo, con Confesercenti Abruzzo abbiamo creato un plafond e una serie di misure ad hoc che favoriscono gli investimenti e affiancano gli imprenditori nel loro lavoro quotidiano. Come Banca del territorio siamo molto soddisfatti perché l’accordo riconferma la nostra vicinanza alle aziende e alle famiglie che credono in questo settore e che concorrono allo sviluppo di un’attività strategica per l’Abruzzo”.

Erasmi ha confermato l’importanza del turismo e la sfida è “quella di sostenere questi imprenditori coraggiosi, affiancarli con scelte innovative, dando loro strumenti operativi e finanziari per adeguare le strutture ad una domanda profondamente cambiata. Questo accordo con una delle banche leader italiane è uno strumento per fare il definitivo salto di qualità”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori