BANCA GENERALI/ In crescita la raccolta netta nel mese di marzo

- La Redazione

Banca Generali ha registrato a marzo il secondo miglior mese di sempre con una raccolta netta di 711 milioni di euro, in crescita del 70% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

Banca Generali ha registrato a marzo il secondo miglior mese di sempre con una raccolta netta di €711 milioni, in crescita del 70% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Nei primi tre mesi dell’anno e` stato toccato un nuovo massimo, in termini di raccolta trimestrale, a quota €1.839 milioni.

Ancor piu` significativi i flussi di raccolta gestita con €709 milioni a marzo e €1.559 milioni da gennaio. Il focus dei professionisti sulla consulenza e sulla pianificazione patrimoniale trova crescente riscontro nella qualita` degli strumenti gestiti che si dimostrano efficaci nella protezione dal rischio tassi in alternativa ai prodotti assicurativi piu` tradizionali legati al reddito fisso.

Gli innovativi “contenitori” finanziari e assicurativi hanno infatti registrato €529 milioni di raccolta (€1.376 milioni nel trimestre) mentre le polizze tradizionali hanno raccolto €32 milioni.

Si conferma molto positiva la domanda di fondi e SICAV a` la carte, che hanno raccolto €231 milioni nel mese portando il cumulato da inizio anno a €431 milioni.

L’Amministratore Delegato, Gian Maria Mossa, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti del risultato di marzo che riflette il contributo dei nostri consulenti alla tutela del risparmio attraverso una gamma versatile di soluzioni gestite. L’eccellente raccolta e` stata guidata anche dalla forza della struttura esistente che riconosce i vantaggi delle gestioni attive per proteggere i portafogli dall’esposizione al rischio tassi e volatilita`. La serieta` dimostrata nella diversificazione, sapendo cogliere la flessibilita` e le prerogative dei prodotti piu` innovativi rispetto a quelli tradizionali, trova peraltro crescente riscontro tra le migliaia di nuovi clienti che ci hanno raggiunto in questi primi mesi del 2017. Guardiamo con fiducia ed ottimismo ai prossimi mesi”. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori