BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a -1,1%, Nova Re a +50% (21 luglio 2017)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull’andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in calo dell’1,1% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente Azimut (+0,45%), Poste Italiane (+1,01%), Snam (+0,05%) e Unipol (+0,21%). I ribassi più ampi sono quelli di Atlantia (-1,59%), Banco Bpm (-1,67%), Bper (-2,68%), Brembo (-2,28%), Buzzi (-2,51%), Cnh Industrial (-2,26%), Fca (-2,62%), Leonardo (-1,57%),  Luxottica (-1,83%), Prysmian (-1,86%), Recordati (-2,66%), Tenaris (-2,15%), Unicredit (-2,02%) e Yoox (-1,6%). Fuori dal listino principale Nova Re fa un balzo in su del 50%, mentre Softec cede il 9,95%. Il cambio euro/dollaro si attesta a quota 1,165, mentre lo spread tra Btp e Bund resta sotto i 158 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:50

La Borsa italiana cede lo 0,9% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente Enel (+0,4%), Italgas (+0,1%), Poste Italiane (+0,9%), Snam (+0,1%) e Terna (+0,3%). I ribassi più ampi sono quelli di Atlantia (-1,7%), Banco Bpm (-2,1%), Banca Generali (-1,6%), Bper (-2,7%), Brembo (-2,6%), Buzzi (-2,1%), Cnh Industrial (-1,8%), Exor (-1,4%), Fca (-2,9%), Ferrari (-1,2%), Intesa Sanpaolo (-1%), Leonardo (-1,2%), Mediobanca (-1,7%), Prysmian (-1,4%), Recordati (-1,6%), Stm (-1,1%), Telecom Italia (-1%),  Ubi Banca (-1,3%), Unicredit (-1,5%) e Yoox (-1,1%). Fuori dal listino principale Mondo Tv sale del 4,8%, mentre Softec cede il 6,7%. Il cambio euro/dollaro si avvicina a quota 1,165, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 158 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 9:50

La Borsa italiana cede lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rialzo A2A (+0,1%), Azimut (+0,2%), Campari (+0,1%), Enel (+0,4%), Eni (+0,1%), Exor (+0,1%), Ferragamo (+1,1%), Leonardo (+0,1%), Moncler (+0,9%), Poste Italiane (+0,9%), Recordati (+0,3%), Snam (+0,5%), Stm (+1,2%), Telecom Italia (+0,8%), Terna (+0,3%), Unipol (+0,1%) e UnipolSai (+0,4%). I ribassi più ampi sono quelli di Atlantia (-1%), Banco Bpm (-0,6%), Bper (-1,2%), Fca (-1,4%), Ferrari (-0,7%), Mediobanca (-0,6%), Tenaris (-0,6%), Unicredit (-0,6%) e Yoox (-0,6%). Fuori dal listino principale Brioschi sale del 4,1%, mentre Monrif cede il 5,5%. Il cambio euro/dollaro si trova sopra quota 1,16, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 158 punti base.

MILANO, PIAZZA AFFARI PROVA IL RIALZO

Pochi i dati macroeconomici attesi per oggi. In Europa l’unico evento da segnalare è il saldo della bilancia commerciale spagnola alle ore 10. Nessuna notizia dagli Stati Uniti. Dal Canada, invece, alle 14:30 è atteso l’indice dei principali prezzi al consumo per il mese di giugno. Sempre alla stessa ora le vendite al dettaglio per il mese di maggio. Ieri Piazza Affari ha chiuso con un ribasso dello 0,17% a quota 21.441 punti. La giornata era iniziata piatta, ma aveva fatto segnare un incremento importante durante la conferenza di Mario Draghi che l’aveva portata a guadagnare oltre mezzo punto percentuale. La sessione tuttavia si è conclusa negativamente per tutte le Borse europee.

A fare bene durante la giornata è stato Salvatore Ferragamo, uno dei migliori in questa sessione, che ha chiuso con un balzo del 3%. Bene anche Moncler che ha guadagnato lo 0,56% e Buzzi Unicem che ha messo a segno un progresso dell’1,64%. Sparsi i bancari con Intesa Sanpaolo che ha guidato i rialzi con un +0,42%. Bene anche Unicredit che ha guadagnato lo 0,12%. Invariata Banco Bpm mentre Ubi Banca ha perso l’1,02%. Giornata positiva per lo spread fra Btp e Bund che si è attestato a 158 punti base. Il rendimento del Btp decennale è stato pari al 2,1%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori