BORSA ITALIANA OGGI/ Milano, news: chiusura a -0,23%, Ferragamo a -3,95% (15 settembre 2017)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news, gli aggiornamenti sull’andamento di Piazza Affari e le ultime notizie dal mondo finanziario. Le news sulle azioni più importanti del mercato italiano

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa chiude in calo dello 0,23% e sul listino principale troviamo in rialzo Azimut (+0,94%), Brembo (+0,29%), Cnh Industrial (+0,26%), Eni (+1,25%), Ferrari (+0,22%), Fineco (+0,41%), Italgas (+0,22%), Leonardo (+1,15%), Mediaset (+0,07%), Moncler (+1,09%), Poste Italiane (+0,08%), Prysmian (+0,53%), Snam (+0,64%), Telecom Italia (+0,65%), Terna (+0,53%) e UnipolSai (+0,31%). I ribassi più ampi sono quelli di A2A (-2,07%), Bper (-2,55%), Enel (-0,68%), Exor (-0,65%), Fca (-1,21%), Ferragamo (-3,95%), Generali (-1,1%), Luxottica (-0,6%), Mediobanca (-1,08%), Recordati (-1,23%), Saipem (-1,06%), Tenaris (-0,82%), Unipol (-1,66%) e Yoox (-2,58%). Fuori dal listino principale Innovatec chiude con un +23,62%, mentre Maire Tecnimont cede l’8,32%. Il cambio euro/dollaro resta sopra quota 1,195, mentre lo spread tra Btp e Bund scende a 170 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16:00

La Borsa italiana cede lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rialzo Atlantia (+0,4%), Azimut (+0,9%), Banca Generali (+0,3%), Buzzi (+0,2%), Campari (+0,2%), Cnh Industrial (+0,2%), Eni (+0,5%), Ferrari (+0,9%), Fineco (+0,5%), Italgas (+0,2%), Leonardo (+0,8%), Mediaset (+0,5%), Moncler (+0,7%), Prysmian (+0,4%), Snam (+1,3%), Telecom Italia (+0,6%), Tenaris (+0,2%) e Terna (+0,6%). I ribassi più ampi sono quelli di Bper (-1,5%), Fca (-1%), Ferragamo (-1,9%), Generali (-1,1%), Luxottica (-0,7%), Mediobanca (-0,8%), Recordati (-0,6%), Stm (-0,6%), Ubi Banca (-0,6%), Unicredit (-0,6%), Unipol (-1,8%) e Yoox (-2,1%). Fuori dal listino principale Innovatec sale del 20,5%, mentre Maire Tecnimont cede il 7%. Il cambio euro/dollaro supera quota 1,195, mentre lo spread tra Btp e Bund si trova sopra i 170 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:30

La Borsa italiana cede lo 0,1% e sul listino principale troviamo in rialzo A2A (+0,3%), Atlantia (+0,3%), Azimut (+0,4%), Banca Generali (+0,2%), Cnh Industrial (+0,1%), Eni (+0,4%), Ferragamo (+0,8%), Ferrari (+0,4%), Italgas (+0,1%), Leonardo (+0,3%), Luxottica (+0,2%), Mediaset (+0,1%), Moncler (+1,2%), Prysmian (+0,7%), Snam (+0,9%), Stm (+0,2%), Tenaris (+0,5%), Terna (+0,8%) e UnipolSai (+0,1%). I ribassi più ampi sono quelli di Banco Bpm (-1,2%), Bper (-1,1%), Campari (-0,7%), Generali (-0,6%), Mediobanca (-0,6%), Unicredit (-1,1%) e Yoox (-0,8%). Fuori dal listino principale Innovatec sale del 20,5%, mentre Maire Tecnimont cede il 6%. Il cambio euro/dollaro torna sopra quota 1,19, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 170 punti base.

PIAZZA AFFARI PROVA A CHIUDERE LA SETTIMANA CON UN ALTRO RIALZO

Giornata molto scarna dal punto di vista macroeconomico quella odierna. Non sono attesi dati importanti dall’Eurozona. Da segnalare comunque la riunione dell’Eurogruppo. Alle 14:30 dagli Stati Uniti le vendite al dettaglio per il mese di agosto: è prevista una timida espansione dello 0,1%. Alle 16:00, è prevista la diffusione dell’indice che misura il sentimento d’aspettativa dei consumatori del Michigan per il mese di settembre. Gli analisti si aspettano un dato pari a 95,1 punti, in calo rispetto al mese precedente. Ieri Piazza Affari ha chiuso in rialzo dello 0,21%, arrivando così a quota 22.281 punti. A fare molto bene è stato soprattutto il comparto energetico, quello legato al petrolio: Tenaris ha fatto un balzo del 2,44%, Saipem è cresciuta dello 0,59% ed Eni ha chiuso la sessione con un rialzo dello 0,59%. Seduta brillante anche per Fca che ha guadagnato il 2,41%. Buona sessione anche per i titoli bancari: Intesa Sanpaolo è cresciuta dello 0,83% mentre Mediobanca si è apprezzata dello 0,57%. Chiusura invariata, invece, per Unicredit mentre, Bper ha ceduto il 2,04%. Lo Spread fra Btp e Bund si è allargato a 171,3 punti base. Il rendimento del Btp decennale è stato pari al 2,13%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori