MONTE DEI PASCHI/ Ultime notizie. Mps, accusa di gruppo di soci a ex vertici (oggi, 28 settembre)

- Lorenzo Torrisi

Monte dei Paschi di Siena news. Mps, arriva l’accusa di un gruppo di soci agli ex vertici della banca toscana. Ultime notizie live di oggi 28 settembre 2017

mps_colonna_lapresse
Monte dei Paschi, Lapresse

GRUPPO DI SOCI CONTRO EX VERTICI

Mentre si avvicina l’udienza preliminare del processo a carico di Alessandro Profumo, Fabrizio Viola e Paolo Salvadori, rispettivamente ex Presidente, ex Amministratore delegato ed ex Presidente del Collegio sindacale di Mps, un gruppo di soci delle banca toscana, assistiti dall’avvocato Paolo Emilio Falaschi, ha inviato una memoria al Gup in cui si chiede che venga contestata anche l’accusa di truffa contrattuale per la “rappresentazione ingannevole dei derivati” per ottenere i cosiddetti Monti Bond. I quali hanno peraltro poi comportato un primo ingresso del Tesoro nel capitale di Rocca Salimbeni. toscanamedianews.it riporta un passaggio della memoria di Falaschi in cui si legge che “Mps non avrebbe potuto né richiedere, né assumere e neppure detenere gli aiuti”. Inoltre, “operando in modo da nascondere le perdite di bilancio”, Viola e Profumo avrebbero anche ottenuto dei benefici dalla Commissione europea. I soci rappresentati da Falaschi chiedono quindi che i danni sofferti da Montepaschi vengano conteggiati in almeno 10 miliardi di euro.

L’INIZIATIVA BRIGHT – LA NOTTE DEI RICERCATORI

Monte dei Paschi da tempo sostiene e promuove alcune iniziative sul territorio, specialmente se legate con l’arte, visto anche il patrimonio artistico conservato nella sua sede. Venerdì 29 settembre è in programma in oltre 250 città europee l’iniziativa Bright – La notte dei ricercatori, che in Toscana viene coordinata dall’Università di Siena. Monte dei Paschi aderirà per il quarto anno consecutivo all’evento e non soltanto sostenendolo, ma prendendovi effettiva parte. Infatti presso la sede di Rocca Salimbeni si terranno due eventi che uniranno la storia e l’architettura con la tecnologia e l’innovazione. Il primo, in programma in più sessioni articolate dalle 10:15 alle 16:15 riguarda la comparazione scientifica tra due sculture di Tino di Camaino.

Il Dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente guiderà il pubblico in un’analisi comparativa, attraverso l’uso di una videomicroscopia in 3D, tra il  trittico di Tino di Camaino Madonna col Bambino e i Santi Caterina d’Alessandria e Giovanni Battista (conservato proprio nella Sala San Donato di Rocca Salimbeni, visto che è di proprietà di Mps) e un secondo trittico, Cristo in pietà tra i due dolenti, sempre attribuito a Tino di Camaino, ma di proprietà della collezione Salini. sienanews.it ricorda che il secondo evento, in programma dalle 18:00 alle 19:30, guiderà il pubblico in una sorta di viaggio nel tempo per mostrare le trasformazioni architettoniche di Piazza Salimbeni dalla fine dell’Ottocento a oggi, grazie al lavoro del Dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente e quello di Scienze storiche e dei Beni culturali. Per partecipare ad ambo gli eventi occorre prenotarsi cliccando qui.

L’INSEDIAMENTO DELLA COMMISSIONE PARLAMENTARE

Oggi è previsto l’insediamento della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle banche, chiamata a far luce sui dissesti di Monte dei Paschi, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti. Ancora non è stato deciso chi sarà il Presidente, ma in pole position sembra esserci Pier Ferdinando Casini. Tuttavia Repubblica spiega che ci sarebbero diversi ostacoli alla sua nomina, tra cui il fatto che si era opposto alla legge che ha istituito la Commissione stessa, in quanto riteneva la sua attività in sovrapposizione con quella della magistratura. Non è chiaro inoltre su quale arco temporale la Commissione dovrà concentrarsi nei pochi mesi di attività. C’è infatti chi vorrebbe cominciare dalla crisi dei subprime e chi invece ritiene si debba partire dal 2014. Non resta che aspettare le prime mosse di questo nuovo organo parlamentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori