Sebastian Kurz, “debito Italia pericolo per la Ue”/ “Negativo fare eccezioni. Vienna è esempio di equilibrio”

Al vertice europeo di Bruxelles opinioni contrastanti sulla questione dle debito pubblico italiano, il premier austriaco attacca l’Italia ecco di cosa si tratta

18.10.2018 - Paolo Vites
sebastian_kurz_austria_lapresse_2018
Sebastian Kurz, cancelliere austriaco e leader del Partito popolare austriaco (LaPresse)

Nonostante l’ammirazione e il desiderio di concordare alleanze di Salvini con l’Austria in chiave anti migranti, il cancelliere austriaco Kurz ha un’opinione diversa del nostro paese. Al vertice europeo che si sta tenendo a Bruxelles, infatti, rispondendo a una domanda dei giornalisti, ha detto che il debito italiano “è un pericolo per l’Unione Europea”. Kurz ha invece esaltato il proprio paese, l’Austria, come esempio per tutti: “La politica economica di Vienna è un esempio di equilibrio” ha aggiunto dicendo ancora che ritiene negativo si siano fatte eccezioni per le nazioni più grandi.

SEBASTIAN KURZ, “DEBITO ITALIA PERICOLO PER LA UE”

Soddisfatto invece dell’incontro con Conte il premier olandese Mark Rutte che ha twittato:  “Buon incontro bilaterale con Giuseppe Conte durante il Consiglio europeo. Ho espresso le preoccupazioni dell’Olanda sui piani di bilancio per il 2019. Pieno sostegno alla Commissione Ue perché applichi gli obblighi comuni del Patto di stabilità”. Tornando alle critiche nei confronti del nostro paese, va detto che anche altre nazioni si trovano sotto osservazione, come il Belgio che ha ricevuto una lettera dove ci sono dei rilievi al progetto di bilancio per l’anno prossimo a rischio di deviazione dal percorso di aggiustamento dei conti pubblici.

I commenti dei lettori