Gentiloni, esenzione Canone Rai per over 75/ Ultime notizie: non lo pagheranno 350 mila anziani

- Silvana Palazzo

Gentiloni, esenzione Canone Rai per over 75. Le ultime notizie: non lo pagheranno 350 mila anziani. Firmato il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esonero

Gentiloni_Tavolo_Lapresse
Paolo Gentiloni (foto LaPresse)

Niente Canone Rai per 350mila cittadini sopra i 75 anni: è stato firmato il decreto per l’aumento della fascia di reddito di esenzione. Lo ha annunciato oggi il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nella conferenza stampa dell’agenzia del Demanio sui risultati 2017. Il premier ha spiegato che gli esentati sopra i 75 anni passano dunque da 115mila a 350mila. «So quanto la tv sia importante soprattutto per queste fasce sociali in difficoltà e sole», ha commentato Gentiloni, sottolineando quanto sia importante rivolgere attenzione nei confronti degli anziani, «fragili e spesso soli», in vista della prossima stagione di riforme. La reazione della Rai al provvedimento che estende l’esenzione dal pagamento del canone agli over 75 con reddito inferiore a ottomila euro l’anno è positiva. «Il sostegno alle fasce più deboli della popolazione rappresenta un valore imprescindibile per il servizio pubblico radiotelevisivo», dicono da Viale Mazzini.

GENTILONI SULL’ESENZIONE CANONE RAI PER OVER 75

Il decreto firmato dal premier Gentiloni, che aumenta la fascia di reddito di esenzione dal Canone Rai, «è in linea con analoghe misure già in atto per i principali broadcaster pubblici europei – fa sapere la Rai – ed è in completa sintonia con i principi di uguaglianza sostanziale e di libero accesso all’informazione sanciti dalla Costituzione e propri della mission Rai». La misura annunciata oggi, firmata da parte del ministro dell’Economia e del ministro dello Sviluppo economico, fa salire a 8.000 euro (dai 6.713,98 precedenti) il reddito che garantisce l’esenzione dal pagamento del canone Rai, limitatamente a coloro che hanno compiuto 75 anni. La cifra precisa dei nuovi nuclei familiari interessati, ma spesso sono composti da una sola persona, è di 232.571, che si aggiungono ai 115.500 che già non pagavano il Canone Rai.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori