MERIDIANA DIVENTA AIR ITALY/ Ultime notizie, oltre 1500 assunzioni: i collegamenti e il ruolo di Malpensa

- Silvana Palazzo

Meridiana diventa Air Italy, ultime notizie: 50 aerei e hub a Malpensa. Così nasce la sfida con Alitalia su rotte e servizi. Il piano strategico prevede anche nuovi voli

meridiana_air_italy
Meridiana diventa Air Italy

Meridiana, la seconda compagnia aerea del nostro Paese, diventa Air Italy. Dopo mesi di attesa, seguiti all’accordo con Qatar Airways, è stato presentato ufficialmente il nuovo marchio della società sarda. Gli investimenti del vettore qatariota non sono stati rivelati, ma sono evidenti. Malpensa avrà un ruolo cruciale: sul piano strategico diventerà il cuore operativo non solo per i collegamenti con le più grandi città italiane, ma anche per i collegamenti intercontinentali. Air Italy però non verrà usata per fare da «alimentatore» dei voli di Qatar Airways né sarà utilizzata come strumento per aggiungere ulteriori collegamenti da Doha verso gli Stati Uniti. «Credo che potremo diventare il vettore di riferimento per lo scalo milanese», ha dichiarato Marco Rigotti, presidente di Alisarda (che detiene il 51% della holding proprietaria di Air Italy), come riportato dal Corriere della Sera. (agg. di Silvana Palazzo)

MERIDIANA DIVENTA AIR ITALY: LA SFIDA CON ALITALIA

Meridiana diventa Air Italy: la compagnia aerea cambia nome e immagine per sfidare Alitalia. La strategia di sviluppo punta sull’aeroporto di Milano Malpensa, che diventa l’hub internazionale della compagnia, ma Olbia Costa Smeralda resta la base e il quartier generale. Qatar Airways ha rafforzato la sua presenza in Italia acquistando il 49% di Aqa Holding, nuovo azionista di controllo di Air Italy di cui detiene ora il resto del capitale. Il business plan è stato presentato a Milano: visto che a regime ci saranno 50 aerei, le assunzioni dovrebbero superare quota 1500. Inoltre, il 20% dei profitti netti verrà distribuito tra i dipendenti, che saranno anche dei partner. «Dimostreremo di essere il vettore nazionale italiano e uno dei principali in Europa. Offriremo la miglior qualità ai passeggeri italiani e a quelli che viaggeranno da e per l’Italia, ma anche un livello di eccellenza per i servizi a terra e a bordo degli aeromobili», ha spiegato Akbar Al Baker, group chief executive di Qatar Airways, come riportato da Il Giornale.

IL BUSINESS PLAN

Il piano strategico di Air Italy prevede una flotta di 50 velivoli entro il 2020, tra cui 20 nuovi Boeing 737 Max 8 che entreranno gradualmente in linea. Il primo arriverà ad aprile e avrà la nuove livre con la “y” stilizzata color viola, in primavera voleranno poi cinque Airbus A330-200 di Qatar Airways che da maggio 2019 saranno sostituiti dai Boeing 787-8 Dreamliner. L’obiettivo – spiega Francesco Violante, presidente di Meridiana – è trasportare 10 milioni di passeggeri all’anno entro il 2022. A giugno decolleranno i voli per New York e Miami, a settembre il volo Milano – Bangkok, quattro volte alla settimana, a cui entro la fine dell’anno si aggiungeranno altri tre collegamenti sul lungo raggio. Dal primo maggio, come riportato da Il Giornale, saranno operative anche le tratte in connessione con i voli intercontinentali da Milano Malpensa, in partenza da Roma, Napoli, Palermo, Catania e Lamezia Terme. Ma Air Italy punta anche al rafforzamento dei voli a corto raggio. Non rinuncerà neppure a Linate, su cui continua a operare voli da Ostia. In futuro verrà deciso come sviluppare ulteriormente la presenza di Air Italy a Linate, dove alcuni slot sono stati affittati ad altri operatori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori