BORSA ITALIANA OGGI/ Milano news: chiusura a +0,9%, Stm a +2,53% (27 marzo 2018)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari oggi cerca il rimbalzo dopo il calo di ieri. Pochi i dati macroeconomici in agenda. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

Borsa_Piazza_Affari_Lapresse
Piazza Affari (LaPresse)

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in rialzo dello 0,9% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Banca Generali (-0,08%), Ferragamo (-1,12%), Mediobanca (-0,65%), Snam (-0,53%), Telecom Italia (-0,05%) e Terna (-0,42%). I rialzi più consistenti sono quelli di A2A (+1,64%), Atlantia (+2,64%), Azimut (+1,47%), Brembo (+1,47%), Buzzi (+1,08%), Cnh Industrial (+1,84%), Eni (+1,01%), Exor (+2,41%), Fca (+1,67%), Ferrari (+2,43%), Italgas (+1,55%), Leonardo (+1,93%), Luxottica (+1,56%), Recordati (+1,74%), Stm (+2,53%), Tenaris (+1,32%), Ubi Banca (+1,28%) e Unipol (+1,02%). Fuori dal listino principale Banca Intermobiliare chiude con un +9,26%, mentre Ggp cede l’8,3%. Il cambio euro/dollaro risale a quota 1,24, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta a 128 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:35

La Borsa italiana sale dell’1% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Ferragamo (-1,3%), Mediobanca (-0,5%), Snam (-0,2%), Telecom Italia (-0,1%) e Terna (-0,9%). I rialzi più consistenti sono quelli di A2A (+1,5%), Atlantia (+2,3%), Azimut (+1,4%), Brembo (+1,1%), Buzzi (+2,3%), Cnh Industrial (+1,6%), Eni (+1,4%), Exor (+3,2%), Fca (+2,3%), Ferrari (+3%), Italgas (+1%), Leonardo (+1,8%), Mediaset (+1,1%), Pirelli (+1,2%), Prysmian (+1,6%), Recordati (+2%), Stm (+2,9%), Tenaris (+1,2%), Ubi Banca (+1,1%) e Unipol (+1,4%). Fuori dal listino principale Banca Intermobiliare sale dell’8,1%, mentre Enertronica cede l’8,2%. Il cambio euro/dollaro si trova sopra quota 1,235, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 128 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 11:15

La Borsa italiana sale dell’1,4% e sul listino principale troviamo in rosso solamente Terna (-0,5%). I rialzi più consistenti sono quelli di A2A (+1,5%), Atlantia (+1,8%), Azimut (+2%), Banco Bpm (+1,7%), Banca Generali (+1,8%), Brembo (+2,2%), Cnh Industrial (+2,2%), Exor (+3,7%), Fca (+2,9%), Ferrari (+3,1%), Fineco (+2%), Leonardo (+1,7%), Mediaset (+2%), Pirelli (+1,7%), Prysmian (+2,4%), Recordati (+2,3%), Stm (+2,9%) e Tenaris (+1,9%). Fuori dal listino principale Banca Ifis sale del 7,3%, mentre Visibilia cede il 6,2%. Il cambio euro/dollaro si trova sotto quota 1,245, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 129 punti base.

PIAZZA AFFARI PROVA IL RIMBALZO

La giornata macroeconomica di oggi non prevede  dati significativi. Alle 10:00 il livello di fiducia delle aziende italiane a marzo: il consensus prevede un dato pari a 110 punti, più o meno sui livelli di Febbraio. Alla stessa ora anche il livello di fiducia dei consumatori italiani per il mese di marzo: anche in questo caso ci si attende un lieve calo a 115 punti. Alle 16:00 il dato sul rapporto sulla fiducia dei consumatori per il mese di marzo: in questo caso è visto in lieve rialzo rispetto alla precedente rilevazione a 131,2 punti. Infine alle 19:00 un’asta di buoni del Tesoro con scadenza a cinque anni: in precedenza i rendimenti erano stati pari al 2,65%, ma con il recente rialzo della Fed è probabile che questi aumentino.

Ieri Piazza Affari. Milano ha chiuso con un ribasso dell’1,24% a quota 22.011 punti. Male i titoli bancari. Banco Bpm ha perso il 3,06%. Male anche Ubi Banca che ha ceduto il 2,86%. In netto calo anche Unicredit che ha lasciato sul terreno il 2,37%. Nessuna società ha chiuso praticamente in verde delle blue chips a parte Tenaris che ha fatto registrare un +0,24% e Stm (+0,05%). Lo spread fra Btp e Bund ha fatto registrare un rialzo a 131 punti base. Su anche il rendimento del Btp decennale che si è portato all’1,83%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori