TARIFFE: BOLLETTA ENERGIA IN CALO/ Dal 1° aprile -8% per la luce e -5,7% per il gas

- Bruno Zampetti

Tariffe in calo nelle bollette per l’energia degli italiani. Dal 1° aprile scatta infatti una diminuzione dell’8% per l’elettricità e del 5,7% per il gas

lampadina_luce_elettricita_pixabay
Pixabay

La Pasqua porterà una piccola sorpresa (piacevole) per le bollette energetiche italiane. L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha infatti comunicato che a partire proprio dal 1° aprile per la famiglia-tipo la bolletta dell’elettricità registrerà la rilevante diminuzione dell’8%, mentre per il gas il calo sarà del 5,7%. Si tratta, viene spiegato in un comunicato, di riduzioni determinate dal calo delle quotazioni sui mercati all’ingrosso, dopo gli andamenti congiunturali dello scorso trimestre, influenzate anche dalla prevista stagionalità dei consumi di elettricità e gas. In particolare, il calo dell’elettricità è sostanzialmente legato all’andamento dei prezzi all’ingrosso, mentre per il gas, l’arrivo della primavera porta inevitabilmente a un calo delle quotazioni. Dunque una buona notizia per le tasche degli italiani, che risparmieranno sull’energia.

CALO BOLLETTA ENERGIA, IL RISPARMIO EFFETTIVO

Ciò non toglie che nell’ultimo anno ci sia stato comunque un aumento dei costi. La stessa Autorità ha fatto infatti sapere che considerando l’anno scorrevole, compreso tra il 1° luglio 2017 e il 30 giugno 2018, comprendente quindi il calo suddetto, la spesa per l’elettricità di una famiglia-tipo sarà di 533,73 euro, con un aumento del 5,6% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente (1° luglio 2016 – 30 giugno 2017), corrispondente a un aumento di circa 28 euro/anno, dovuto principalmente alle tensioni nei mercati elettrici di fine 2017. Nello stesso periodo la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.042 euro, con una variazione del +1,3% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente a circa 13 euro/anno, a causa della salita dei prezzi gas nei mesi scorsi a seguito della ripresa dell’economia europea.

I CONTI DELL’UNC

Secondo uno studio dell’Unione nazionale consumatori, per una famiglia-tipo queste riduzioni si tradurranno in un risparmio, su base annua, di 44,5 euro per la luce e 61 euro per il gas. Una minor spesa complessiva pari a 105,5 euro. “Ottima notizia. Un calo inaspettato. Anche se le famiglie non potranno usufruire della diminuzione del prezzo del gas, visto che oramai nella maggior parte d’Italia i riscaldamenti si spegneranno il 15 aprile, il solo risparmio sull’elettricità, pari a 44,5 euro, non solo è notevole, ma rappresenta un record”, ha detto Marco Vignola, responsabile del settore energia dell’Unione nazionale consumatori. Aggiungiamo una postilla. Per chi ha sottoscritto contratti di fornitura nel mercato libero con prezzo bloccato per un certo periodo di tempo, questa diminuzione dei prezzi potrebbe non farsi sentire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori