Marcianise, chiude Carrefour del Centro Campania: al suo posto Primark?/ 130 dipendenti a rischio

- Emanuela Longo

Marcianise, chiude Carrefour del Centro Campania: sono 130 i dipendenti a rischio in attesa di essere ricollocati, le cause e le garanzie dell’azienda. Sostituito da Primark?

carrefour_ipermercati_wikipedia
Marcianise, chiude Carrefour del Centro Campania (Wikipedia)

Dal prossimo 30 giugno, chiuderà ufficialmente l’ipermercato Carrefour del Centro Campania di Marcianise: è questo l’annuncio dato da Carrefour Italia alle parti sociali e che avrà conseguenze drastiche su almeno 130 lavoratori che rischiano di restare a casa. A ribadire con amarezza la decisione del gruppo francese è stata Luana Di Tuoro, segretario generale della Filcams Cgil Campania che, come riporta Repubblica.it, non avrebbe in serbo buone notizie in merito al ricollocamento dei circa 130 lavoratori impiegati. Al momento però, è stata la stessa azienda ad esprimersi in una nota ufficiale, manifestando “la disponibilità a garantire una continuità occupazionale attraverso l’offerta di opportunità di ricollocamento interno per tutti i collaboratori del punto vendita e a ricercare tutte le possibili soluzioni di reimpiego sul territorio, attivando un tavolo di confronto con le OO.SS. e le istituzioni locali”. Carrefour, come spiega Il Mattino, è presente in Campania con ben 15 punti vendita Market e 11 Express dando lavoro a oltre mille persone nei negozi e nel centro logistico di Airola. Sono 110 inoltre i fornitori campani con cui lavora.

CHIUSURA CARREFOUR DEL CENTRO CAMPANIA: LE CAUSE

La notizia della chiusura dell’ipermercato Carrefour del Centro Campania di Marcianise arriva dopo un andamento negativo che perdurava ormai da parecchio tempo. Si parla addirittura di anni. Gli sforzi enormi profusi da tutti, lavoratori compresi, si sarebbero rivelati vani. Ma cosa avrebbe portato ad una crisi profonda presso questa sede specifica? Come spiega Il Mattino nell’edizione online, pare che le motivazioni sarebbero da ricondurre “alle caratteristiche specifiche del mercato locale in termini di abitudini di consumo del bacino di riferimento, mutate anche in funzione dell’accesso ad un numero maggiore di canali di vendita”. Nonostante la chiusura annunciata e che si concretizzerà tra poco più di un mese, Carrefour ha comunque ribadito il suo impegno verso il mercato italiano, ritenuto tra i più importanti a livello mondiale e che solo nel 2017 ha dedicato circa 40 milioni di euro in investimenti tra attività di remodeling e ammodernamento dei propri punti vendita, inclusa la formazione dei dipendenti. Intanto, secondo le indiscrezioni riportate da Casertace.net, pare che al posto dell’ipermercato possa nascere un maxi-store del noto marchio Primark.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori