CORADIA ILINT, IN GERMANIA PRIMO TRENO A IDROGENO AL MONDO/ Ultime notizie video: poco rumore e zero emissioni

Germania, omologato il primo treno a idrogeno al mondo. Il Coradia iLint entrerà in funzione a settembre con due convogli per trasportare i passeggeri

treno_idrogeno_germania_2018
Omologato primo treno a idrogeno in Germania

I treni a idrogeno sono il futuro del trasporto ferroviario? La Germania sta già muovendo i primi passi in tal senso. L’ufficio ferroviario tedesco (Eba) ha autorizzato il primo treno passeggeri al mondo a idrogeno. Il certificato di omologazione per il treno Coradia iLint è stato presentato l’11 luglio dal presidente di Eba, Gerald Horster, ad Alstom. Questo treno ha un basso impatto ambientale perché si muove senza produrre emissioni inquinanti e facendo poco rumore. Il colosso francese Alstom, attivo nella produzione di treni e infrastrutture ferroviarie, produrrà 14 treni ad idrogeno per il parco autoveicoli di Lngv: trasporteranno i passeggeri tra Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervorde e Buxtehude dal dicembre 2021. «Questa approvazione è una pietra miliare importante per Coradia iLint e un passo decisivo verso una mobilità pulita e orientata al futuro. Alstom è immensamente fiera di questo treno regionale a idrogeno e del fatto che ora entrerà regolarmente in servizio per i passeggeri», ha dichiarato Wolfram Schwab, vicepresidente ricerca, sviluppo e innovazione della società.

CORADIA ILINT, IN GERMANIA PRIMO TRENO A IDROGENO AL MONDO

Il treno a idrogeno è realtà. Nelle scorse ore è stato infatti omologato il primo convoglio a zero emissioni in Germania. Il mezzo di trasporto inedito si chiama Coradia iLint, ed è realizzato dai francesi di Alstom. Inizialmente entrerà in servizio nella regione della Bassa Sassonia, ma se tutto andrà come previsto il treno a idrogeno troverà applicazione in tutta la nazione tedesca. Il treno è alimentato con celle a combustibile, ed oltre ad essere “verde” (il suo unico scarico è acqua e vapore), è considerato anche molto efficiente in termini di velocità e durata.

PROGETTO INIZIATO NEL 2007

Il progetto è iniziato nel 2007, quando l’Alstom e l’autorità locale dei trasporti della Bassa Sassonia hanno firmato un contratto che prevede la consegna di 14 treni a tecnologia Fuel Cell a idrogeno, con l’aggiunta di 30 anni di manutenzione. Il treno entrerà in attività definitivamente a partire dal 2021, precisamente nella tratta che passa da Cuxhaven, Bremerhaven, Bremervörde e Buxtehude. Dalla fine dell’estate, indicativamente attorno a settembre, saranno comunque messi in circolazione due prototipi di Coradia iLint, che inizieranno il servizio passeggeri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori